Sapore di famiglia

Un libro esperienziale che parla dei grandi temi che riguardano le coppie, con costanti riferimenti all’Amoris Laetitia
3 Settembre 2021

«È strano ma, a distanza di molti anni, ci siamo resi conto che i progetti che avevamo fatto per il nostro matrimonio erano molto più piccoli e contenuti di quanto poi è stata la nostra vita: con piacere dobbiamo riconoscere la realtà ha superato la fantasia. La vita è stata molto più generosa delle nostre meschinità e piccolezze; abbiamo compreso che Dio ha un progetto molto più grande, bello e ricco di significato del nostro. Non è facile decidere di accogliere il piano di Dio, ma in generosità Lui poi vince sempre». A chi non è accaduto almeno una volta di scegliere un libro solo per la copertina? In questo caso io l’ho scelto per la quarta di copertina le cui parole ho appena citato! Si tratta di “Sapore di famiglia. Amarsi, educare, aprirsi al mondo”, edito da San Paolo, scritto da Emma Ciccarelli e Pier Marco Trulli, sposati da quasi trent’anni e genitori di quattro figli.

Un libro, ispirato ad Amoris Laetitia nell’anno dedicato, che scorre sul filo dei grandi temi educativi – l’incontro, l’amore di coppia, l’educazione dei figli e la vocazione sociale di una famiglia – attraverso la lente dell’esperienza personale degli autori, una coppia coinvolta in diverse realtà laiche ed ecclesiali e impegnata in termini di testimonianza e di esperienza educativa. È uno sguardo, quello di Emma e Pier Marco, che sa comunicare la bellezza dello stare insieme senza tralasciare le responsabilità che ciò comporta. Pagine che mettono a fuoco le grandi prove della vita, offrendo sempre una lettura profonda degli obiettivi a cui un progetto di coppia dovrebbe mirare: tenere il “per sempre” nel proprio orizzonte, crescere insieme i figli, alzare lo sguardo sul prossimo, tessere reti di famiglie solidali.

Nell’Introduzione del Cardinale Paolo Lojudice (Arcivescovo di Siena, Colle di val d’Elsa, Montalcino) si legge:

«Il libro rivela proprio ciò che è scritto nel titolo: il sapore di una realtà umana normale, comune, semplice e complessa nello stesso tempo: quello di una famiglia come tante altre, che affronta la vita, che mostra la strada ai propri figli, che cerca di dare un senso a una promessa fatta in un certo giorno, che prova a gestire un programma di vita che non si ferma solo alla organizzazione interna della famiglia stessa ma si proietta verso un orizzonte ampio e significativo, che è quello di un impegno a tutto campo per il bene non solo della famiglia propria ma anche di tante altre. Il testo non ha timore di descrivere anche i momenti più semplici ma profondi dei primi approcci, dell’innamoramento. (…)
Emergono fin dalle prime pagine le domande più difficili: durerà per sempre il mio matrimonio? È possibile oggi scommettere su un amore per sempre? Un’interessante considerazione fatta dagli autori è quella relativa alle piccole cose, come quella dello scrittore e insegnante d’Avenia: “…solo chi fa domande sui dettagli ha provato a sentire cosa sente il tuo cuore. I dettagli: un modo di amare davvero…”. Si toccano i temi più concreti della convivenza quotidiana: la necessità della pazienza, l’importanza del perdono, l’affrancamento dalle famiglie di origine che “…possono diventare una minaccia se i confini relazionali non vengono ben definiti…”. Tante le citazioni dell’esortazione Apostolica ‘Amoris Letitia’, di Papa Francesco: mi sembra che il pensiero del papa attraversi come un filo rosso tutto il racconto della vita dei due sposi».

Gli Autori: EMMA CICCARELLI e PIER MARCO TRULLI entrambi laureati in Scienze Politiche, condividono una passione educativa e civile che li ha portati a occuparsi dei giovani e delle famiglie, con vari impegni nella propria comunità, nell’associazionismo e nel sociale. Emma, cresciuta negli oratori salesiani, è Salesiana Cooperatrice. Consulente Familiare, è Vice Presidente nazionale del Forum delle Associazioni Familiari e membro dell’Osservatorio Nazionale sulla Famiglia. Da Presidente del Forum Lazio ha realizzato a Roma, con il supporto del marito, una serie di manifestazioni per la famiglia (“E…state in famiglia” e “Settimana della Famiglia”). Pier Marco è manager in un primario gruppo bancario italiano. Cresciuto nello scautismo, ha fatto servizio come Capo Scout FSE a livello locale e nazionale, coordinando la rivista per Capi della propria Associazione e rappresentandola presso la Consulta Nazionale delle Aggregazioni Laicali. Insieme alla moglie sostiene le attività dell’Associazione Cerchi d’Onda Onlus.

Una replica a “Sapore di famiglia”

  1. Francesca Vittoria vicentini ha detto:

    Qui si sponsorizza la lettura di un libro scritto da laureati esperti e che condividono una passione educativa . Esperienze di Vita vissuta nel credere a certi valori che la fede cristiana propone supportati da Personaggi la cui storia è nota, Fondatori di istituzioni che ancora fanno vivere comunità sotto ogni latitudine. Tanto bene nasce da una famiglia credente nella cultura dei Valori che promuove, diventando cellula e testimone utile a farli transitare da una generazione a una altra. Un libro la cui lettura certo non va confinato alla sola libreria ma promosso alla lettura anche gratuita nelle parrocchie e ambiti laici di istruzione per favorire un risveglio ad aspirare a una più ampia libertà di idee, sopratutto in un tempo oggi, dove è evidente un vuoto di cultura cristiana si è creato a favore di un nuovo concetto di libertà per cui anche l’idea anche la stessa idea di amore merita essere discussa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I commenti devono essere compresi tra i 60 e i 1000 caratteri. I commenti sono sottoposti a moderazione da parte della redazione che si riserva la facoltà di non pubblicare o rimuovere commenti che utilizzano un linguaggio offensivo, denigratorio o che sono assimilabili a SPAM.

Ho letto la privacy policy e accetto il trattamento dei miei dati personali (GDPR n. 679/2016)