Grazie per il dono della spoliazione
scelto da Luigi Accattoli | 02 novembre 2014
"Nel rapimento abbiamo sperimentato la spoliazione e abbiamo avuto per la prima volta la possibilità di vivere come i nostri cristiani. Abbiamo gustato la Parola ricordata a memoria. Abbiamo imparato a dire grazie per il dono della spoliazione"
di Giampaolo Marta

In primavera seguimmo con tremore e gioia le notizie del rapimento e della liberazione in Camerun dei preti fidei donum vicentini Giampaolo Marta e Gianantonio Allegri e di suor Gilberte Bussier: rapiti il 4 aprile 2014, liberati il 1° giugno. Il 30 ottobre don Giampaolo Marta ha tenuto questa conversazione alla vicentina Radio Oreb, che ho avuto la fortuna di ascoltare dalla sua voce serena e che trascrivo per i visitatori del blog:

"Oggi insieme vogliamo vedere il grazie per il dono della spoliazione. Richiamo il Vangelo di Luca, al capitolo 9, dove Gesù invia in missione i discepoli dicendo: 'Non prendete nulla per il viaggio: né bastone, né sacca, né pane, né denaro, e non abbiate tunica di ricambio'. La sera del rapimento stavamo dormendo e i rapitori non ci hanno dato il tempo di prendere nulla. Non avevamo vestiti di riserva, orologio, computer, libri. Abbiamo sperimentato una grande spoliazione. Tutto quello che nella vita quotidiana ci dava sicurezza, ora veniva meno. In balia dei rapitori e di un ambiente che non conoscevamo e in balia degli avvenimenti, perché era difficile, a motivo della lingua, anche comunicare con i rapitori. Durante quei giorni, riflettendo sulla nostra situazione, ci siamo detti che la prigionia ci dava la possibilità, per la prima volta, dopo tanti anni di missione, di vivere effettivamente come i nostri cristiani. La missione di Cere era sobria ma avevamo tutto il necessario. Sperimentare il dormire per terra, senza la sicurezza dell'acqua, essere in balia degli eventi senza poterli programmare o gestire, tutto questo ci ha avvicinato a quei nostri fratelli e sorelle che volevamo servire. Questa spoliazione ci ha dato la possibilità di riscoprire ciò che è veramente essenziale. Ci siamo detti: non abbiamo scelto questa esperienza, ci troviamo a viverla, non possiamo cambiarla; forse potremmo cambiare il modo di affrontarla. Ci siamo incoraggiati ad aprire il nostro cuore allo Spirito Santo che è consolatore. Giorno dopo giorno, pur nelle fatiche dell'adattamento a un ambiente un po' ostile, abbiamo sperimentato il dono dell'amicizia, della fraternità. Abbiamo gustato il dono della Parola ricordata a memoria, condivisa e interpretata alla luce di quello che stavamo vivendo. Allora ci siamo accorti che possiamo fare a meno di molte cose ma non possiamo fare a meno della fraternità, della preghiera, della Parola".

Ringrazio don Giampaolo per le sue parole di Vangelo e lo saluto con il bacio della pace.

 

Commenta *






Versione stampabile
Scrivi a Vino Nuovo





Luigi Accattoli

Luigi Accattoli già giornalista della Repubblica (1976-1981) e poi del Corriere della Sera (1981-2008), ora collabora al Corriere della Sera, a Liberal. Scrive per la rivista Il Regno da 37 anni. Modera il blog www.luigiaccattoli.it

leggi gli articoli »
Ogni opinione espressa in questo sito è responsabilità del singolo autore. www.vinonuovo.it è un blog in cui ci si confronta su temi e problemi dei cattolici oggi in Italia.
Come tale non rappresenta una testata giornalistica e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Cookies: ai sensi della normativa sulla privacy si informano gli utenti del presente sito che, ai fini di garantire un ottimale funzionamento dello stesso, viene fatto utilizzo di cookies. I cookies sono piccoli file di dati che i siti visitati dall'utente inviano solitamente al suo browser, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Alcune operazioni non potrebbero essere compiute senza l'uso dei cookies, che in alcuni casi, sono quindi tecnicamente necessari. I cookies utilizzati nel presente sito sono di tipo tecnico ed hanno lo scopo di garantire il corretto funzionamento di alcune aree del sito stesso e di ottimizzare la qualità di navigazione di ciascun utente. Non vengono utilizzati cookies di profilazione.
Web Design www.horizondesign.it