Come il sole… così nelle tue mani vivrò

Possiamo sempre coltivare la speranza che Dio non ci abbandonerà mai.
11 Dicembre 2020

Nulla è più importante del Sole per noi sulla Terra che senza il suo calore e il tepore sarebbe come una palla di roccia senza vita, ricoperta solo di ghiaccio. Fratello Sole riscalda i nostri mari ed oceani, genera l’alternarsi delle stagioni, dona energia alle piante in crescita che forniscono cibo e ossigeno alla vita. Ma per quanto efficace, potente e necessario possa essere, c’è un altro “Sole” che è più potente e necessario di esso: Gesù è il sole apparso all’orizzonte dell’umanità per illuminare l’esistenza personale di ognuno di noi e per guidarci tutti insieme verso la meta del nostro pellegrinaggio, verso la terra della libertà e della pace, in cui vivremo per sempre in piena comunione con Dio e tra di noi.

Nelle tribolazioni, nelle delusioni, nelle amarezze, nei fallimenti, nelle difficoltà della vita, non possiamo mai distogliere il nostro sguardo da Cristo Gesù Signore nostro.

Dio è il Vero, il Buono e il Bello e verso di Lui possimao orientare tutta la nostra vita, perché Egli possa inondare di consolazione il nostro cuore con il Suo sorriso gioioso. Ci guarda sempre con il Suo sguardo amoroso, paziente, umile, benevolo, mansueto.

Allora la nostra vita sarà gioiosa, perché la Bellezza, la Verità e la Bontà ci raggiungeranno e ci renderanno simili a Lui.

La Bellezza divina ci viene partecipata nel creato, la Bontà divina ci viene manifestata in modo sublime sulla Croce, la Verità divina ci viene fatta conoscere attraverso l’auto-rivelazione di Dio in Cristo. Tutte le delusioni, le amarezze, le tribolazioni, le avversità, i fallimenti, che mettono angustia interiore, a volte angoscia e altre volte paura, possono essere superate   dalla   speranza che prima o poi Dio interverrà, verrà in nostro soccorso. Possiamo sempre coltivare la speranza che Dio non ci abbandonerà mai.

Gli ostacoli che incontriamo nella vita ci sono non per abbatterci, ma per essere superati con la preghiera e la fiducia in Dio. Ogni giorno può segnare un inizio di vita nuova, fino al giorno in cui inizierà la vita eterna e definitiva.

Nell’incontro con Dio, che avviene nella preghiera, ci viene donata l’energia spirituale necessaria per affrontare il combattimento della vita e avere la luce e la forza necessarie per comprendere e superare i travagli della nostra esistenza. Socchiudiamo per un istante gli occhi e liberiamoci, per quanto possibile, da ogni pensiero, consegnando ogni cosa che ci turba e preoccupa nelle mani del Signore. Lui è sempre accanto a noi e lo è ancor più quando siamo nel dolore e nella disperazione, anche quando ci sembra di essere soli, il Signore è al nostro fianco.

2 risposte a “Come il sole… così nelle tue mani vivrò”

  1. Francesca Vittoria vicentini ha detto:

    Dio, Speranza nostra, abbi pietà di noi! Chi ha la Fede è capace di speranza, ma c’è da capire la difficoltà di chi fatica perché il vivere in un mondo chiuso in se stesso, che confida nella sola propria forza, che si sente capace e presume di poter vincere ogni altra sconosciuta, di fronte poi ad avversità insuperabili se non ha la Fede a sostenerlo, si ripiega su se stesso, o fa gesti disperati. Ecco il soccorso della Carità, questa e la mano di Cristo che si fa vicina, soccorre, è quella che fa alzare gli occhi al caduto a guardare in faccia chi lo soccorre ad accendere la luce, il calore la forza della Speranza. Faith, Hope, Charity but the gratest of them is Charity. Ma le lunghe file che si formano a ricevere un pasto caldo sono anche segno di una ingiustizia che si spera venga riconosciuta. Dio ha dato all’uomo dignità di persona, per lui questa è vitale aspirazione, oggi si riscontra che troppe sono “le genti costrette a elemosina.

  2. Gino Dal Santo ha detto:

    Grazie per averci ricordato della Speranza che viene dal nostro Sole che illumina e riscalda i nostri giorni troppi spesso bui e freddi

Rispondi a Francesca Vittoria vicentini Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I commenti devono essere compresi tra i 60 e i 1000 caratteri. I commenti sono sottoposti a moderazione da parte della redazione che si riserva la facoltà di non pubblicare o rimuovere commenti che utilizzano un linguaggio offensivo, denigratorio o che sono assimilabili a SPAM.

Ho letto la privacy policy e accetto il trattamento dei miei dati personali (GDPR n. 679/2016)