Post.it
Archivio
18 Novembre 2023

Complottisti cattolici

Esce l'ennesimo libro che promette rivelazioni sulla «verità mai detta» del terzo segreto di Fatima. Qualcuno dovrebbe finalmente spiegare che differenza ontologica corre tra le interpretazioni apocalittiche di quel materiale e le teorie complottiste correnti.

16 Novembre 2023

Troppo buoni

È significativo che sia nella vita politica, sia nella Chiesa cattolica il potere venga qualificato nel suo aspetto oneroso e generoso di «servizio». Dunque è per spirito di sacrificio e pura abnegazione che né nell'una né nell'altra nessuno lo molla mai.

14 Novembre 2023

Oltre i confessionali

Bella sorpresa nel Duomo di Milano: un box dedicato alla consulenza spirituale. Ma ancor più bella la scoperta che a offrirla (in varie lingue) sono tutti e solo diaconi.

12 Novembre 2023

Così parlò Nietzsche

«È falso sino all’assurdo vedere in una "credenza" il segno distintivo del cristiano: soltanto la pratica, una vita come la visse colui che morì sulla croce, soltanto questo è cristiano... Non una credenza, bensì un fare, soprattutto un non-fare-molte-cose, un diverso essere».

10 Novembre 2023

Ci vuol altro

Il Sinodo ha chiuso la sua prima fase con poco di fatto, soprattutto sulle questioni più spinose. Forse è meglio così: pur se le riforme di struttura sono necessarie, anzi doverose, non bisogna avallare l'idea che siano la panacea per diffondere e soprattutto praticare il Vangelo

8 Novembre 2023

Brutta copia

La Chiesa non deve copiare il mondo, si ribatte quando qualcuno chiede evoluzioni nel senso della democrazia e dell'uguaglianza. Sarà. Ma proprio per la radicale "diversità" della comunità cristiana talii aspetti dovrebbero essere migliori e non peggior di quelli in uso nel mondo

6 Novembre 2023

Chi l’ha vista?

C'era una volta il rito apposito della messa dei fanciulli, nato negli anni settanta con una certa enfasi e ben 3 diversi formulari della preghiera eucaristica. Non era una cattiva idea né una brutta realizzazione. Sarebbe interessante sapere se da qualche parte è sopravvissuta.

5 Novembre 2023

Sveglia sinodale – 17: imparare dagli altri (nella Relazione finale di sintesi)

«Apprendimento reciproco» e «dialogo» con «altre religioni, convinzioni e culture» possono diventare «lo stile pastorale della Chiesa» [I,2,e)] solo se le Chiese riconoscono la loro «costituiva incompiutezza» rispetto al «Mistero di cui pure sono segno e strumento» [I,2,b)].

4 Novembre 2023

Il cambio

Far parte d'una società che si dice eterna, avere un capo con la prerogativa dell'infallibilità, presumere di possedere la verità definitiva... Nonostante gli spergiuri sulla perenne necessità di conversione, non sono certo le disposizioni ideali per essere aperti al cambiamento.

3 Novembre 2023

Sveglia sinodale – 16: la fraternità (nella Relazione finale di sintesi)

Per divenire «operatori di pace», nell’individualismo e populismo attuali, basta avere «una più profonda consapevolezza» d'essere fratelli che banchettano [I,1,a-d)]? I fratelli non si uccidono e si maledicono "da sempre", perché in famiglia hanno imparato ad ‘arraffare’ tutto?

2 Novembre 2023

In aspettativa

La delusione che proviamo nei riguardi della Chiesa cattolica è sicuramente dovuta anche all'alta aspettativa che nutriamo verso di lei. Ma proprio lei ce l'ha indotta, sostenendo di non essere una comunità come tutte le altre.

1 Novembre 2023

Sveglia sinodale – 15: la guerra (nell’introduzione alla Relazione finale di sintesi)

I padri e le madri sinodali hanno vissuto il Sinodo come «testimonianza» di «armonia» e «unità» in un «mondo lacerato» dalle «guerre». Anche il santo e cattolico popolo di Dio ne è convinto o si sta assuefacendo all’ipotesi di una guerra mondiale anche in territorio europeo?

31 Ottobre 2023

Ad tempus

Sempre su accoliti e lettori. La Cei ha deciso che il loro mandato “venga conferito per 5 anni, rinnovabili previa verifica del vescovo che valuterà il cambiamento delle condizioni di vita del ministro istituito e le esigenze ecclesiali”. E perché non fare lo stesso coi preti?

30 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 14: il diaconato femminile (nella Relazione finale di sintesi)

Il 20% dei membri sinodali – circa 70 ‘contra’ circa 280 - è contrario non solo al diaconato femminile [II,9,j)], ma anche alla semplice ricerca teologico-pastorale [II,9,n)] o ulteriore riflessione teologica [II,11,i)] su di esso. "Houston - o meglio Roma - abbiamo un problema"?

29 Ottobre 2023

Meno di 5

Nel 2021 papa Francesco istituì i ministeri di accolitato e lettorato anche per le donne e piacerebbe sapere quante diocesi in Italia hanno applicato la novità, almeno creando corsi di formazione. Una rapida ricerca su Internet restituisce dati che stanno nelle dita di una mano.

28 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 13: briefing sui Circoli minori

C’è qualcosa che non va se anche un teologo come il card. Schönborn non coglie che in Europa la sinodalità vissuta arranca - oltre ad essere più discussa che celebrata - perché si continua a non pensare insieme comunione e riconciliazione (dei conflitti): communio e concilium!

27 Ottobre 2023

Metà messa

Alla messa il prete è rivolto verso i fedeli, si parla in italiano e non in latino, viene stimolata la partecipazione dei laici. Eppure in quante comunità non consegue una reale comunione, che pure sarebbe lo scopo del rito... La riforma liturgica è ancora dimezzata.

26 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 12: Discorso di apertura della XVI^ Congregazione

Il card. Hollerich ha ricordato che ogni questione sul «dinamismo di crescita della tradizione» richiede «precisione di linguaggio e di categorie». Perciò ha esortato i Circoli minori ad «interpellare» i teologi e i canonisti per «aiutare» la riflessione. Lo avranno fatto?

25 Ottobre 2023

Vola basso

Il paradosso della Chiesa dii Francesco, con molte meno certezze e più scelte demandate alle coscienze, è che nelle gerarchie sempre meno osano dire creativamente la propria, per timore di fare errori. Sono saltati i riferimenti e chi vuole far carriera preferisce volare basso.

24 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 11: briefing sui Circoli minori

Mons.Flores ricorda che «l’esercizio dell’autorità deve essere basato sulla conversione del cuore». Perché non ricordare anche che il «permeare la struttura gerarchica» (arciv.Mpako) di sinodalità non vuole «minare» l’autorità, ma aiutarla quando tale conversione non si realizza?

23 Ottobre 2023

Chi tace non consente

Ai partecipanti al sinodo è stato richiesto un "digiuno della parola pubblica", cioè a dire stare zitti coi giornalisti. Ci saranno mille ragioni per farlo, ma il risultato è la sgradevolissima impressione che persino al sinodo sulla sinodalita' non tutto si deve sapere.

22 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 10: briefing sui Circoli minori

Commentando la proposta di introdurre nel Diritto Canonico il termine «corresponsabilità» al posto di «cooperazione», il vescovo canonista Randazzo ha detto che anche nel Codex iuris canonici «le cose si possono cambiare qualora le esigenze della Chiesa cambino». Amen!

21 Ottobre 2023

Ex cathedrina

Il documento papale Laudate Dominum è una sintesi di scienza e buon senso sulla questione ambientale, con varie autocitazioni. Francesco avrà sentito l'urgenza d'intervenire di nuovo sul tema ma il testo poteva scriverlo qualunque esperto: esortazione lo è, apostolica un po' meno

20 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 9: briefing sui Circoli minori

Se il sacerdozio femminile è stato definito «questione di nicchia» dalla prof.ssa Ryan, nei circoli si è discusso «sulla possibilità di aprire al diaconato femminile» e di «prevedere che le donne possano tenere delle omelie». Magra consolazione o piccola apertura?

19 Ottobre 2023

Il condominio che ci aspetta

Il neo-cardinale Pizzaballa ha definito la città di cui è patriarca, Gerusalemme, «l'unico laboratorio dove tutte le Chiese vivono insieme, in un regime condominiale» e l'ha indicata come modello alla Chiesa: perché insegna «che ci sono problemi che non hanno soluzioni immediate»

18 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 8: briefing sui Circoli minori

Se per suor Murray la Chiesa vuole «far capire che si scusa per il dolore causato» (anche alle persone lgbtq+), quanto essa si interroga sul legame tra tale dolore e quell’«insegnamento cattolico» che, per il prefetto Ruffini, «è alla base di quello che al Sinodo si sta facendo»?

17 Ottobre 2023

138 sono pochi

Al processo Becciu la parte civile ha chiesto 138 milioni di euro per risarcire il danno d'immagine subìto; la cifra è stata calcolata come una media sui costi da sostenere per una «campagna reputazionale mirata a riabilitare l'onore» del Vaticano. Eh, bastasse quella...

16 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 7: Incontro teologico nella Basilica vaticana su “stili e forme di una Chiesa sinodale”

Secondo l’arcivescovo di Torino Repole, obiettivo della sinodalità «è rendere vivo il Vangelo dentro una cultura». Ma se «le Chiese locali sono immerse in una cultura democratica», sarà difficile spiegare perché questo valore esista fuori ma non dentro di esse. Come dargli torto?

15 Ottobre 2023

Lectio facilior

In filologia è regola sfuggire la "lectio facilior": se cioè nei manoscritti della medesima opera ricorrono versioni diverse, di solito la più banale è quella sbagliata. In tante prediche invece avviene il contrario: sul Vangelo meglio evitare di proporre ogni pensiero complesso.

14 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 6: Discorso di apertura della VIII^ Congregazione

Il card. Hollerich esorta ancora una volta tutti a «fare un passo indietro per metterci autenticamente in ascolto degli altri», data la fatica nei Circoli minori a «fare attenzione alle risonanze che l’ascolto degli altri suscita» e ad «aprirsi al nuovo» suggerito dallo Spirito.

13 Ottobre 2023

Il tappeto

Il perdono, soprattutto se si tratta di chierici, è vissuto nella Chiesa come nascondere la polvere sotto il tappeto: sopportiamo, preghiamo e soprattutto non parliamone più. Ma ogni perdono presuppone almeno il riconoscimento di una colpa, se non anche una pena e un risarcimento

12 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 5: Briefing su VI^ Congrgazione generale e Circoli minori

Di fronte alla piaga dell’«abuso sessuale, di potere e spirituale» e alle difficoltà di rapportare «amore tra le coppie gay, tra i divorziati» ed «insegnamenti della Chiesa», alcuni sinodali hanno chiesto «un maggiore discernimento in materia di sessualità». Saranno ascoltati?

11 Ottobre 2023

Siamo in emergency

C'era a messa un giovane padre con la maglietta rossa di Emergency. Non mi risulta che sia coinvolto in parrocchia e mi son chiesto se, invece di lamentare l'assenza di laici attivi in comunità, davvero siamo attenti a creare relazioni con quanti potrebbero avere qualcosa da dare

10 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 4: Discorso di apertura della IV^ Congregazione generale

Se «Gesù ha esteso questa comunione a tutti i peccatori» - si domanda il cardinal Hollerich - «siamo pronti a fare lo stesso?». Addirittura, «siamo pronti a farlo con gruppi da cui potremmo sentirci infastiditi perché il loro modo di essere sembra minacciare la nostra identità?».

9 Ottobre 2023

Razzolatori

In vari luoghi (Lourdes, Aparecida, Ginevra) si pensa di rimuovere i mosaici di Rupnik, ma imperterrito il sito clerus.va (ufficiale del Dicastero del Clero) continua a offrire le omelie del suddetto, come spunto ai confratelli. Predicare bene e razzolare male non è un proverbio.

8 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 3: Discorso di apertura del Sinodo sulla sinodalità

Mentre parte dell’“Ecclesia docens” ripete come un mantra la sua “ansiosa” urgenza di evangelizzazione, Papa Francesco le chiede di fare una «“pausa”», di stare «ferma», «in ascolto», perché «tutti devono esprimersi con libertà», dicendo «in faccia» la «verità». Lo seguiranno?

7 Ottobre 2023

Disobbedire

È molle, la Chiesa italiana. Non prende posizioni, ha paura, forse non sa cosa dire, di certo non vuole scontentare nessuno né perdere consenso. Così molti credenti sono costretti a cercarsi una strada da soli: e a volte, per essere coerenti, è addirittura necessario disobbedire.

6 Ottobre 2023

I numeri, senza dubia

I dubia sono sostenuti da 5 cardinali su 241, il 2% dei porporati; la notizia vera è che il 98% non ha sottoscritto i dubia. Quando leggiamo "molti cardinali sono contrari al Papa, etc" riandare alla matematica darebbe la giusta misura delle cose (e delle microminoranze).

5 Ottobre 2023

A la carte

Vale di più la religione o il Vangelo? Sarebbe bella una sinergia tra le confessioni cristiane, in cui ognuna fornisse il meglio del suo carisma: i protestanti la Bibbia, gli ortodossi la liturgia... E i fedeli potessero scegliere l'una o l'altra per le esigenze del momento.

4 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 2: La Veglia ecumenica

Forse il problema dell’«essere sinodali» consiste nella difficoltà dell'"Ecclesia docens" di fare silenzio (At 15,12): quello necessario per ascoltare – e «imparare» da – i “gemiti inesprimibili” (Rm 8,26) dello Spirito che «riecheggiano, spesso nascosti, nel Popolo di Dio».

3 Ottobre 2023

Se me lo dicevi prima

Cresce dal mondo ecclesiastico la richiesta ai fedeli di non pretendere troppo dai preti: anch'essi sono uomini, aspettative esagerate li fanno crollare. Giusto, giustissimo, sacrosanto. Era meglio però ricordarselo anche quando ci si sentiva i padroni delle comunità cristiane.

2 Ottobre 2023

Sveglia sinodale – 1: il Concistoro

Per essere una «Chiesa sinodale e sinfonica» non basta l’«ascolto reciproco» delle diversità, ma servono direttori d’orchestra che desiderino promuovere la «fedeltà creativa» dei musicisti: quella dei credenti fedeli alla Tradizione, ma capaci di attualizzarLa e rinnovarLa.

1 Ottobre 2023

Aridità

«Padre, siamo davanti a te come terra arida, assetata; i nostri pensieri si sono fatti confusi, lo sguardo miope, il cuore triste. Non sappiamo nemmeno cosa domandare. Manda il tuo Spirito su questa povera umanità perché riviva». È adatta ai tempi la preghiera del vescovo Delpini

29 Settembre 2023

Effetti collaterali

La papolatria è una delle cause e pure un effetto del clericalismo: difetto "cattolico" assai preso di mira dall'attuale pontefice. Si può dire anzi che egli lo combatta sia con le invettive, sia con i suoi errori e pasticci: i quali dimostrano che il papa non ha sempre ragione.

27 Settembre 2023

La croce sopra

Hanno criticato il Papa per non aver benedetto la salma di Napolitano. Al contrario! È stato un segno di rispetto per la volontà della persona. Francesco avrà certo pregato in cuor suo, ma persino Dio non si permette di forzare la libertà dell'uomo e rispetta le sue scelte.

25 Settembre 2023

Io capitano

Il film di Garrone dovrebbe essere proiettato nelle parrocchie, anche in chiesa se non esiste una sala cinematografica. Così i bravi e praticanti cristiani che stanno con l'altro capitano potrebbero almeno guardare in faccia i fratelli che rispediscono indietro.

23 Settembre 2023

I crociati

"Difendere Dio", obbligo di crocefisso nei luoghi pubblici... Da Costantino in poi, ne abbiamo visti di crociati del cristianesimo. E abbiamo visto come spesso le loro azioni finiscano per alimentare prevaricazionei, guerre sante e violenza. Di qualunque Dio si tratti.

21 Settembre 2023

Poverello

Si festeggiano gli 800 anni della Regola di san Francesco, ma festeggiare non è il verbo adatto. Il Poverello tornò da Roma sconfitto dai giuridismi curiali, tanto che si tolse dalla responsabilità dell'ordine da lui fondato. E rimase come testimone vivente di un evangelico sogno

19 Settembre 2023

Formula sbagliata

Abbiamo cambiato il Padre nostro, ok. Ma quante altre diffusissime preghiere (Salve Regina, Ti adoro, O Gesù d'amore acceso...) hanno urgente bisogno di una revisione, sicuramente verbale e pure teologica. Ci si lamenta che si prega poco; ma con simili formule non è così strano

17 Settembre 2023

Lui no

Sedevacantisti o solo anticonciliari, no vax e vaccinati, contro Lefebvre oppure a favore, omofobi ma anche gay... Il mondo della destra cattolica italiana è molto meno monolitico e più pluralista di quel che si pensa. Gli manca solo di accettare la Chiesa di Francesco.

15 Settembre 2023

Opus incertum

La rivoluzione imposta dal Papa all'Opus Dei con la riduzione della celebre "prelatura personale", al di là delle interpretazioni che sono tuttora incerte, sottintende una convinzione: anche i gruppi ecclesiali laicali sono assai implicati nel clericalismo e negli abusi di potere

13 Settembre 2023

Sallo

È pur strano e deludente che, in tempi di paura generalizzata e rabbia populista come questi, la Chiesa segua l'onda e non contribuisca almeno a rincuorare e dare fiducia. "Dove andremo a finire?!?". Beh, i cattolici dovrebbero saperlo...

11 Settembre 2023

Cazzare le vele

L'insistenza cattolica sul "depositum fidei" come contenuto fisso cui aderire formalmente (ma pure astrattamente...) ha condotto a posizioni conservatrici e retrive. La Chiesa deve invece navigare al largo; e su questo gli ultimi papi - anche "conservatori" - sono tutti concordi.

9 Settembre 2023

Tutto è relativo

Nel cristianesimo abbiamo assolutizzato la lotta al relativismo. Ce n'è uno cattivo, che pretende di livellare ogni valore. Ma ne esiste pure uno buono, anzi necessario: quello dell' "et... et", quello che riporta tutto al suo limite. E non serve nemmeno Einstein a ricordarlo...

9 Settembre 2023

Prima noi

Dio, patria e famiglia... Ma bisognerebbe ricordare che proprio la trinità nazionalista oggi sventolata dalla destra è stata esattamente l'ideale formativo proposto ai cattolici per almeno metà del secolo scorso.

7 Settembre 2023

Casa dolce casa

Indagine del Sole 24 ore: in Italia il 30-40% degli immobili ecclesiastici (ben 46 mila e di grandi dimensioni) sono in disuso o sottoutilizzati. Con tanti migranti senza casa. Con tante famiglie povere. Con continui appelli a sostenere la carità attraverso l'otto per mille.

5 Settembre 2023

A la carte

Conta più la religione o il Vangelo? Bella sarebbe una sinergia tra confessioni cristiane, in cui ciascuna fosse coinvolta in base al suo carisma: la Bibbia i protestanti, la liturgia gli ortodossi... E i fedeli che si rivolgono all'una o all'altra secondo le esigenze spirituali.

5 Settembre 2023

Banalità

Valorizzare la sapienza dei piccoli, difendere le devozioni popolari, promuovere la fede dei semplici... Attenti però: che non siano solo nobili paraventi per mascherare la pochezza della proposta, la banalità dei contenuti.

3 Settembre 2023

Confini/5

C'è di più: l'obbedienza a una fede mal interpretata (cfr gli abusi "spirituali" di tante guide cattoliche) può addirittura essere un ostacolo alla sequela del Vangelo. Checché se ne dica, non siamo stati creati per seguire una religione.

1 Settembre 2023

Confini/4

La Chiesa santa e peccatrice, la Chiesa sempre reformanda; la Chiesa che scruta i segni dei tempi e i semi del Verbo sparsi ovunque. Bastano queste dottrine molto tradizionali per ricordare che non siamo i padroni della salvezza?

Archivio