GiancarloOlcuire
La firma
Gian Carlo Olcuire

Gian Carlo Olcuire è un grafico. Che si sente realizzato quando riesce a far guardare le parole come se fossero immagini e a far leggere le immagini come se fossero parole. Lavora per il mondo cattolico ed è appassionato di linguaggi, soprattutto dell'uso, abuso, disuso e riuso che ne fa il mondo cattolico. È autore di un libro su L’Annunciazione nell’arte (Ave, 2020).

Tutti gli articoli di:
Gian Carlo Olcuire

Un Dio che ama la vita

di Gian Carlo Olcuire

«Dio non è dei morti, ma dei viventi; perché tutti vivono per lui»

6 Novembre 2016
0

Farsi carico del Signore

di Gian Carlo Olcuire

«Beati voi, quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli»

1 Novembre 2016
0

È Gesù che si converte a Zaccheo

di Gian Carlo Olcuire

«Scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua […]. Il Figlio dell’uomo è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto»

30 Ottobre 2016
0

Il confine tra esaltare e sentirsi esaltati

di Gian Carlo Olcuire

«Chiunque si esalta sarà umiliato, chi invece si umilia sarà esaltato»

23 Ottobre 2016
0

Pregare con tanta fiducia

di Gian Carlo Olcuire

«Dio non farà forse giustizia ai suoi eletti…? Io vi dico che farà loro giustizia prontamente. Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?»

16 Ottobre 2016
0

Dal dire grazie all’essere grati

di Gian Carlo Olcuire

«Non si è trovato nessuno che tornasse indietro a rendere gloria a Dio, all’infuori di questo straniero?»

9 Ottobre 2016
0

Sempre disponibili, ma usando la testa

di Gian Carlo Olcuire

«Dite: “Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare”»

2 Ottobre 2016
0

Il coraggio di immaginare l’inimmaginabile

di Gian Carlo Olcuire

Gesù abbraccia un terrorista: l’ultima provocazione dell’artista canadese Timothy Schmalz

29 Settembre 2016
0

Attenti a chi ha bisogno

di Gian Carlo Olcuire

«Figlio, ricòrdati che, nella vita, tu hai ricevuto i tuoi beni, e Lazzaro i suoi mali; ma ora in questo modo lui è consolato, tu invece sei in mezzo ai tormenti»

25 Settembre 2016
0

I beni vanno usati per il bene

di Gian Carlo Olcuire

«I figli di questo mondo… verso i loro pari sono più scaltri dei figli della luce»

18 Settembre 2016
0

Siamo tutti imperdibili

di Gian Carlo Olcuire

«Era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato»

11 Settembre 2016
0

Né temerari né timorosi

di Gian Carlo Olcuire

«Chiunque di voi non rinuncia a tutti i suoi averi, non può essere mio discepolo»

4 Settembre 2016
0

Non dare la colpa al tavolo piccolo

di Gian Carlo Olcuire

«Quando offri un banchetto, invita poveri, storpi, zoppi, ciechi; e sarai beato perché non hanno da ricambiarti»

28 Agosto 2016
0

Siamo consapevoli d’essere dei salvati?

di Gian Carlo Olcuire

«Un tale gli chiese: “Signore, sono pochi quelli che si salvano?”»

21 Agosto 2016
0

Il regalo del Figlio alla Madre

di Gian Carlo Olcuire

«L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l’umiltà della sua serva»

15 Agosto 2016
0

Il fuoco dentro

di Gian Carlo Olcuire

«Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione»

14 Agosto 2016
0

Il premio per la fedeltà data è la fedeltà ricevuta

di Gian Carlo Olcuire

«Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese… Tenetevi pronti perché, nell’ora che non immaginate, viene il Figlio dell’uomo»

7 Agosto 2016
0

Dov’è nascosto il tesoro più grande?

di Gian Carlo Olcuire

«Tenetevi lontani da ogni cupidigia perché, anche se uno è nell’abbondanza, la sua vita non dipende da ciò che egli possiede»

31 Luglio 2016
0

L’amico che si lascia importunare

di Gian Carlo Olcuire

«Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chiunque chiede riceve e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto»

24 Luglio 2016
0

Qual è la parte migliore

di Gian Carlo Olcuire

«Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno»

17 Luglio 2016
0

Un esempio dice più di una definizione

di Gian Carlo Olcuire

«“Chi di questi tre ti sembra sia stato prossimo di colui che è caduto nelle mani dei briganti?”… “Chi ha avuto compassione di lui”»

10 Luglio 2016
0

Le parabole sono il ritratto del regno di Dio

di Gian Carlo Olcuire

«Non rallegratevi… perché i demoni si sottomettono a voi; rallegratevi piuttosto perché i vostri nomi sono scritti nei cieli»

3 Luglio 2016
0

Essere creature nuove

di Gian Carlo Olcuire

«Seguimi… Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu invece va’ e annuncia il regno di Dio»

26 Giugno 2016
0

Che cosa diciamo di Gesù?

di Gian Carlo Olcuire

«Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà»

19 Giugno 2016
0

La felicità di dare il perdono

di Gian Carlo Olcuire

«Sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco»

12 Giugno 2016
0

Rimettere al mondo

di Gian Carlo Olcuire

«Vedendola, il Signore fu preso da grande compassione per lei e le disse: “Non piangere”»

5 Giugno 2016
0

La nuova matematica dei pani e dei pesci

di Gian Carlo Olcuire

«I Dodici gli si avvicinarono dicendo: “Congeda la folla perché vada nei villaggi e nelle campagne dei dintorni, per alloggiare e trovare cibo…”. Gesù disse loro: “Voi stessi date loro da mangiare”»

29 Maggio 2016
0

La Trinità non se ne sta sulle sue

di Gian Carlo Olcuire

«[Lo Spirito] non parlerà da se stesso... Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio…»

22 Maggio 2016
0

Tante lingue in un solo Spirito

di Gian Carlo Olcuire

«Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre»

15 Maggio 2016
0

Una festa da Dio

di Gian Carlo Olcuire

«Mentre li benediceva, si staccò da loro e veniva portato su, in cielo. Ed essi si prostrarono davanti a lui…»

8 Maggio 2016
0

Nient’altro che una benedizione. Ma basta e avanza

di Gian Carlo Olcuire

«Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore»

1 Maggio 2016
0

Un occhio in comune anche col nemico

di Gian Carlo Olcuire

«Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri. Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri»

24 Aprile 2016
0

Un pastore buono, ma non imbalsamato

di Gian Carlo Olcuire

«Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono»

17 Aprile 2016
0

Il Cristo si lascia condividere

di Gian Carlo Olcuire

«Gesù si avvicinò, prese il pane e lo diede loro, e così pure il pesce»

10 Aprile 2016
0

Dalle porte chiuse a quelle aperte

di Gian Carlo Olcuire

«Metti qui il tuo dito e guarda le mie mani; tendi la tua mano e mettila nel mio fianco; e non essere incredulo, ma credente!»

3 Aprile 2016
0

La corsa del secondo e del terzo

di Gian Carlo Olcuire

«Allora entrò anche l’altro discepolo, che era giunto per primo al sepolcro, e vide e credette. Infatti non avevano ancora compreso la Scrittura, che cioè egli doveva risorgere dai morti»

27 Marzo 2016
0

Il giorno dei piccoli

di Gian Carlo Olcuire

«Benedetto colui che viene, / il re, nel nome del Signore. / Pace in cielo / e gloria nel più alto dei cieli!»

20 Marzo 2016
0

Il percorso del perdono: dalle pietre alla sabbia

di Gian Carlo Olcuire

«Se ne andarono uno per uno, cominciando dai più anziani. Lo lasciarono solo e la donna era là in mezzo. Allora Gesù si alzò e le disse: “Donna, dove sono? Nessuno ti ha condannata?”»

13 Marzo 2016
0

Quando a parlare sono gli occhi e le mani

di Gian Carlo Olcuire

«Quand’era ancora lontano, suo padre lo vide, ebbe compassione, gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò»

6 Marzo 2016
0

Una misericordia contro natura

di Gian Carlo Olcuire

«Lascialo ancora quest’anno, finché gli avrò zappato intorno e avrò messo il concime. Vedremo se porterà frutti»

28 Febbraio 2016
0

Una luce che non si può nemmeno immaginare

di Gian Carlo Olcuire

«Mentre pregava, il suo volto cambiò d’aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante. […] E dalla nube uscì una voce, che diceva: “Questi è il Figlio mio, l’eletto; ascoltatelo!”»

21 Febbraio 2016
0

Quel buco nero che attira e allontana

di Gian Carlo Olcuire

«Dopo aver esaurito ogni tentazione, il diavolo si allontanò da lui fino al momento fissato»

14 Febbraio 2016
0

Seguire Cristo è una decisione

di Gian Carlo Olcuire

«“Non abbiamo preso nulla; ma sulla tua parola getterò le reti”. Fecero così e presero una quantità enorme di pesci e le loro reti quasi si rompevano»

7 Febbraio 2016
0

In ginocchio per sostenere la Chiesa

di Gian Carlo Olcuire

«Certamente voi mi citerete questo proverbio: “Medico, cura te stesso. Quanto abbiamo udito che accadde a Cafarnao, fallo anche qui, nella tua patria!”»

31 Gennaio 2016
0

La spiegazione fatta a mano

di Gian Carlo Olcuire

«Secondo il suo solito, di sabato, entrò nella sinagoga e si alzò a leggere. […] Gli occhi di tutti erano fissi su di lui. Allora cominciò a dire loro: “Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato”»

24 Gennaio 2016
0

Fino all’orlo

di Gian Carlo Olcuire

«Sua madre disse ai servitori: “Qualsiasi cosa vi dica, fatela”. […] E Gesù disse loro: “Riempite d’acqua le anfore”; e le riempirono fino all’orlo»

17 Gennaio 2016
0

Il Battesimo come spartiacque

di Gian Carlo Olcuire

«Discese sopra di lui lo Spirito Santo in forma corporea, come una colomba, e venne una voce dal cielo: “Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento”»

10 Gennaio 2016
0

Andare verso il bene è anche andare contro il male

di Gian Carlo Olcuire

«Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese»

6 Gennaio 2016
0

Contemplare la luce vera

di Gian Carlo Olcuire

«Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo […]. Eppure il mondo non lo ha riconosciuto»

3 Gennaio 2016
0

Madonna della misericordia, non dei raccomandati

di Gian Carlo Olcuire

«Gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo»

1 Gennaio 2016
0

Loro in cerca del figlio, lui in cerca del Padre

di Gian Carlo Olcuire

«“Figlio, perché ci hai fatto questo? Ecco, tuo padre e io, angosciati, ti cercavamo”. Ed egli rispose loro: “Perché mi cercavate? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?”»

27 Dicembre 2015
0

Angeli “ad personam”

di Gian Carlo Olcuire

«[I pastori] Andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono […]. Se ne tornarono, glorificando e lodando Dio […]»

25 Dicembre 2015
0

Preparativi per bimbi in arrivo

di Gian Carlo Olcuire

«Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto»

20 Dicembre 2015
0

Colui che viene è forte… come un agnello

di Gian Carlo Olcuire

«Io vi battezzo con acqua; ma viene colui che è più forte di me, a cui non sono degno di slegare i lacci dei sandali. Egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco»

13 Dicembre 2015
0

Benedetto il frutto del tuo grembo

di Gian Carlo Olcuire

«Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio»

8 Dicembre 2015
0

La conversione personale

di Gian Carlo Olcuire

«La parola di Dio venne su Giovanni, figlio di Zaccaria, nel deserto. Egli percorse tutta la regione del Giordano, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati»

6 Dicembre 2015
0

Il desiderio di vedere l’Atteso

di Gian Carlo Olcuire

«Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere e di comparire davanti al Figlio dell’uomo»

29 Novembre 2015
0

Cartoline dalle vacanze

di Gian Carlo Olcuire

Che cosa abbiamo visto di bello? Opere d'arte coi miracoli di Gesù. E insieme la potenza dei media che, pur non facendo miracoli, un aiutino possono darlo

3 Ottobre 2014
0

Chi mostra le vite dei santi?

di Gian Carlo Olcuire

Aumentano le canonizzazioni ma sono in pochi a parlare dei Santi, per additarli ai giovani e ai meno giovani. In Francia investono persino nei fumetti...

22 Luglio 2014
0

Dobbiamo delle spiegazioni

di Gian Carlo Olcuire

Si può parlare di Gesù a partire da un'opera d'arte. Senza essere artisti e tanto meno insegnanti di storia dell'arte. Però con la voglia di raccontare ciò che l'opera contiene (e, talvolta, ciò che non contiene)

3 Maggio 2014
0
Altri articoli