CHI CERCATE?

01/12/2015 Nella letteratura
«L'isola del mondo»: lasciamo il giudizio a Chi sa giudicare
di Sergio Di Benedetto
Nel libro di Michael D. O'Brien, Josip non spara ma pianta una croce; mostra un'uscita ai carnefici e offre a se stesso una dolorosa ma necessaria riappacificazione
11/12/2015 Nell'arte
L'Avvento dell'Agnello
di Gian Carlo Olcuire
È il simbolo che meglio di tutti dice chi è Cristo. Il cui amore «non è estorto ma offerto. 'esatto contrario del "capro espiatorio"» (Paul Ricoeur)
24/01/2016 Nell'arte
Spiegare con le mani
di Gian Carlo Olcuire
Aprendo il rotolo delle Scritture nella sinagoga di Nazareth Gesù guarda dritto negli occhi lo spettatore e sembra domandargli: «Tu, da che parte stai? Dentro o fuori?»
22/05/2016 Nell'arte
La Trinità in azione
di Gian Carlo Olcuire
Quando qualcuno ci chiede una qualità di Dio, di solito scegliamo l'onnipotenza. Dimenticandone una che ha in comune con noi: la voglia di stare assieme agli altri
10/07/2016 Nell'arte
La raffigurazione artistica del "Buon samaritano"
di Gian Carlo Olcuire
Quando le parabole passano in mano agli artisti, iniziano i problemi, per la difficoltà di individuare la scena-chiave. Ed è perciò che gli artisti tendono a scansarle, tanto più in presenza d'una storia, come questa, che si ripete con piccole differenze.
16/10/2016 Nell'arte
Chiedere giustizia, la preghiera più dolorosa
di Gian Carlo Olcuire
I terribili dubbi agitati dopo Auschwitz e Hiroshima, oppure dopo una strage, un terremoto, la morte di un bambino... Non c'è come l'ingiustizia a far vacillare la fede
22/10/2016
Dio: un amico che ci accompagna alla morte
di Sergio Di Benedetto
Come è toccante l'immagine di un Dio che si avvicina al suo fedele servitore, quanto è commovente sapere che il Signore Gesù prova compassione per l'uomo al punto da rendersi presente quando sembra dominare l'assenza di tutti gli altri!
01/11/2016 Nell'arte
Farsi carico di Gesù per essere Santi
di Gian Carlo Olcuire
Il detto medievale, attribuito a Bernardo di Chartres, secondo cui «siamo come nani sulle spalle di giganti», sarebbe ribaltato, perché il vero gigante è chi sta sopra: è lui a vedere più lontano di noi ed è lui a elevarci a Dio.
30/10/2016 Nell'arte
Gesù e il pubblicano Zaccheo
di Gian Carlo Olcuire
La prima conversione è quella di Gesù verso Zaccheo: è Gesù che si interessa a lui, che ha voglia di andarlo a trovare. Mentre Zaccheo, all'inizio, ha solo molta curiosità. È dopo il movimento di Gesù che Zaccheo si muove davvero.
27/11/2016 Nell'arte
Prepararsi al grande evento come Noé
di Gian Carlo Olcuire
Ai grandi eventi ci si prepara, passo dopo passo: è il messaggio che diamo ai bambini col calendario dell'Avvento e le sue finestrelle che si aprono giorno per giorno, in modo da arrivare al Natale a gradi. Mentre c'è chi vorrebbe subito il finale.
26/11/2016 Nella letteratura
Isaia e Primo Levi: la gratuità della bellezza
di Sergio Di Benedetto
La violenza, la persecuzione, bussano alle porte di un popolo, lo stesso popolo: così in Isaia, così in Levi. E la poesia, se forse non salva, aiuta, ricorda la dignità del perseguitato, gli spolvera il suo essere intimo. Perché, inaspettato, può rivelarsi, tra le pieghe di una bellezza offerta, un senso ultimo.
10/12/2016 Nella letteratura
I discepoli anonimi, noi e l’uomo semplice
di Sergio Di Benedetto
Chi mai ha veramente posto attenzione a questi poveri discepoli, seguaci di Giovanni, di cui ci parla il Vangelo di questa domenica? Discepoli in cerca di Dio, che poi si trovano davanti un Messia diverso da quello atteso? È un tema cantato magistralmente da Joseph Roth nel suo bellissimo libro: Giobbe, storia di un uomo semplice.
11/12/2016 Nell'arte
Che cosa siete andati a vedere?
di Gian Carlo Olcuire
Ricoperto di peli di cammello ma senza peli sulla lingua, il precursore grida perché ciò che è male non si può dire sottovoce, per paura di urtare. Senza dirittura morale, non si può nemmeno innestare la misericordia.
18/12/2016 Nell'arte
Il sogno di Giuseppe
di Gian Carlo Olcuire
Finito il sogno, anche Giuseppe - verosimilmente a bocca chiusa - dice il suo sì a Dio, esteso a Maria e alla vita che viene da Dio. Decide di fidarsi, facendosi carico di lei e del bambino. Non sarà loquace, Giuseppe, ma dell'angelo deve aver sentito bene sia il messaggio che la carezza.
06/01/2017 Nell'arte
Cosa significa adorare?
di Gian Carlo Olcuire
L'accostamento geniale i tre giovani nella fornace e i tre Magi, cioè fra il rifiuto di riconoscere un idolo e la capacità di riconoscere il vero Dio, ci svela cosa significa adorare.
03/01/2017 Nella letteratura
Dante e il Natale
di Maurizio Signorile
Il ruolo fondamentale che riveste l'evento dell'incarnazione nell'opera dantesca.
28/11/2015 Nell'arte
Il bisogno di vedere l'Atteso
di Gian Carlo Olcuire
Nell'Etimasia della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma il tentativo di mostrare colui che certamente verrà, e in gloria
29/11/2015 Nella musica classica
La gioia di chi attende lo sposo
di Chiara Bertoglio
La Cantata BWV140 di Johann Sebastian Bach ci parla della gioia con cui il credente accoglie l'annuncio della prossima venuta del Cristo
28/11/2015 Nella musica pop
L'Avvento dell'irriducibile Vasco
di Sergio Ventura
Chissà se "il provoca(u)tore" Blasco, spesso criticato per «dissipazioni, ubriachezze e affanni materiali» (Lc 21,34) avrà o meno il cuore appesantito quando su quella nuvola arriverà il suo Figlio dell'Uomo?
04/12/2015 Nella letteratura
Un cristiano assurdo
di Sergio Di Benedetto
Davanti al Battista con gli occhi del Celestino V di Ignazio Silone: «Vi sarà sempre qualche cristiano che prenderà Cristo sul serio, qualche cristiano assurdo, come ama dire Bonifacio. Poiché gli stessi che lo tradiscono, non possono distruggere il Vangelo».
04/12/2015 Nell'arte
La conversione del Battista
di Gian Carlo Olcuire
Quest'opera del Veneziano lo mostra nudo anziché vestito di peli di cammello. Perché c'è sempre una propria conversione personale da vivere, prima di quella da predicare
05/12/2015
Innalzare, raddrizzare, spianare
di Chiara Bertoglio
Nella prima Aria del Messiah Haendel traduce in musica i verbi dell'invito di Giovanni il Battista a preparare la strada al Signore che viene al centro del Vangelo della II domenica d'Avvento
06/12/2015 Nella musica pop
L'uomo col megafono
di Sergio Ventura
Giovanni mangiava locuste e miele selvatico. Ma - come direbbe Daniele Silvestri - aveva «lo sguardo di un uomo a cui preme davvero qualcosa»
08/12/2015 Nell'arte
Il grembo e la croce
di Gian Carlo Olcuire
La carezza di Elisabetta è ricambiata con una carezza a Giovanni, colui che ci fa strada verso Gesù. Con questi due esseri umani - già formati e non ancora nati - dobbiamo fare i conti
08/12/2015 Nella musica classica
Ave Maria, Virgo Serena
di Chiara Bertoglio
«Ha riempito i cieli e la terra di nuova letizia»: così Josquin Desprez racconta e celebra il mistero dell'Immacolata Concezione
08/12/2015 Nella letteratura
Varchiamo la soglia dell'amore che chiama
di Sergio Di Benedetto
La festa dell'Immacolata Concezione nel giorno dell'inizio del Giubileo con le parole di Khalil Gibran: «Non aver mai paura dell'amore. Entra nel suo mondo»
08/12/2015 Nella musica pop
«Qui non arrivano gli angeli». O forse sì
di Sergio Ventura
L'Annunciazione del Faber: «La paura dalle labbra si raccolse negli occhi, semichiusi nel gesto d'una quiete apparente che si consuma nell'attesa d'uno sguardo indulgente».
11/12/2015 Nella letteratura
Che cosa dobbiamo fare?
di Sergio Di Benedetto
La domanda al centro del Vangelo della III domenica d'Avvento. E la risposta di Marco Polo ne «Le città invisibili» di Italo Calvino: «Far vivere ciò che inferno non è»
12/12/2015 Nella musica classica
Il giorno del Gaudete
di Chiara Bertoglio
«Siate lieti nel Signore»: così Henry Purcell mette in musica le parole di san Paolo che danno il tono alla III domenica di Avvento
13/12/2015 Nella musica pop
Un giudice molto particolare
di Sergio Ventura
Il Battista annuncia l'avvento di Colui che «tiene in mano la pala per pulire la sua aia». E ogni volta che l'ascolto a me viene in mente una canzone di De André...
18/12/2015 Nell'arte
Non c'è Avvento senza una casa
di Gian Carlo Olcuire
Nel quadro di Federico Barocci l'incontro di Elisabetta con Maria è pieno di tepore, di accoglienza: ciò di cui hanno bisogno le creature per venire al mondo
18/12/2015 Nella letteratura
Magnificat, sulla montagna
di Sergio Di Benedetto
La rilettura di Rilke del grande inno mariano: «E mi ha trovato, pensa! E per mio amore, ha dato ordini da astro a astro»
19/12/2015 Nella musica classica
Il «Rorate coeli» dei perseguitati
di Chiara Bertoglio
Così nel 1605 William Byrd interpretava l'antifona della IV domenica d'Avvento per rincuorare i cattolici costretti alle catacombe in Inghilterra
20/12/2015 Nella musica pop
Madre «per un nuovo amore»
di Sergio Ventura
La maternità cantata dall'Ave Maria di Fabrizio De André: «Sai che fra un'ora forse piangerai poi la tua mano nasconderà un sorriso»
23/12/2015
Il profilo della Madonna
di Vino Nuovo
No, non siamo impazziti: su Twitter c'è davvero un profilo che (in francese) accompagna il cammino verso il Natale con un originalissimo diario di viaggio verso Betlemme della Madre di Gesù
24/12/2015 Nell'arte
L'angelo di Natale «ad personam»
di Gian Carlo Olcuire
In quest'opera custodita al Museo Diocesano di Salerno gli angeli sono tanti quanti i pastori. Al punto da farci immaginare che ciascuno, per il proprio pastore, abbia usato parole tagliate per lui
24/12/2015 Nella letteratura
A Natale non il nulla, ma un Bambino
di Sergio Di Benedetto
«Nulla nostro che sei nel nulla», scriveva Hemingway. Ma a Natale il cristiano sa che un Padre ha mandato un Figlio per liberarare l'uomo dal nulla
25/12/2015 Nella musica classica
Con Haendel dentro il Natale
di Chiara Bertoglio
In "Glory to God" il canto degli angeli nella notte di Betlemme la lode a Dio tiene insieme l'abisso fra cielo e terra e l'idea della pace
25/12/2015 Nella musica pop
Quelli che riconoscono Gesù Bambino
di Sergio Ventura
Sui pastori e la «gente del porto» (alias «i ladri e le puttane») cantata da Lucio Dalla nei versi di 4 marzo 1943
26/12/2015 Nell'arte
Un Figlio lontano dai genitori
di Gian Carlo Olcuire
Di tutta l'infanzia di Gesù, si racconta appena questo: un'incomprensione. Necessaria alla crescita di Gesù. E pure dei suoi, se questo episodio sarà serbato nel cuore della madre come qualcosa di prezioso.
31/12/2015 Nell'arte
Madonna della misericordia o «dei raccomandati»?
di Gian Carlo Olcuire
Se alla Chiesa-Famiglia di Dio si preferiscono le famigliole, se i fratelli contano meno dei confratelli e i figli meno degli affiliati, forse conviene pregare Maria affinché ci liberi dalla sindrome dei figli prediletti
27/12/2015 Nella musica classica
Il «già e non ancora» di quella Famiglia
di Chiara Bertoglio
Con la consueta profondità teologica Bach raffigura l'ansia e l'angoscia di Maria e Giuseppe che hanno perduto il loro bambino, ma li inserisce in un contesto teologico e spirituale profondo
27/12/2015 Nella letteratura
Famiglia: voler bene e (è) perdonare
di Sergio Di Benedetto
Etty Hillesum (come nel brano di Gesù dodicenne al Tempio) ha il coraggio di ammettere che c'è un tempo in cui un figlio capisce che voler bene ai propri genitori significa in primo luogo perdonarli. E non è una diminuzione dell'amore
01/01/2016 Nella letteratura
Un nuovo anno «flagrando» nella «raggiante oscurità» del mistero
di Sergio Di Benedetto
Entriamo nel 2016 accompagnati da alcuni versi di Mario Luzi: dopo aver visto e adorato, non si può rimanere nella stessa vita di prima; occorre persino un verbo nuovo come «flagrare»
01/01/2016 Nella musica classica
Il tempo nelle mani di Dio
di Chiara Bertoglio
Nella musica di Bach il ringraziamento per l'anno passato e la festa per l'anno nuovo non trascurano la preghiera più intima e fiduciosa
03/01/2016 Nell'arte
La «luce vera»
di Gian Carlo Olcuire
Il neonato di de La Tour ci rivela che ogni creatura diventa sacra dopo essere stata illuminata dalla «luce vera», quella che emana la nuova creatura
02/01/2016 Nella letteratura
La parola che non abbiamo
di Sergio Di Benedetto
Per dirla con Montale: il cristiano è colui che è «agli altri e se stesso amico» perché porta una Parola che non è sua (consapevole di non meritarla di doverla maneggiare con cura)
02/01/2016 Nella musica pop
Se Dio camminasse tra gli uomini
di Sergio Ventura
Il prologo di Giovanni sale sul palco. E incrocia una playlist composta da brani e generi tra loro molto diversi...
02/01/2016 Nella musica classica
Una parola tante voci
di Chiara Bertoglio
Con la tecnica dei "cori spezzati" Hans-Leo Hassler traduce in musica il farsi carne della Parola
05/01/2016 Nell'arte
Il sogno dei magi
di Gian Carlo Olcuire
Chi non mostra solo il momento del goal ma ciò che lo prepara e ciò che lo segue, è uno che ama raccontare la bellezza della verità
06/01/2016 Nella musica classica
Tre note per tre magi
di Chiara Bertoglio
Nella Cantata BWV65 Bach coniuga spessore teologico, inventiva musicale e creatività pittorica per rappresentare la festa dell'Epifania
06/01/2016 Nella letteratura
Scegliere di restare uomini: può succedere ancora
di Sergio Di Benedetto
Con Mario Rigoni Stern il racconto di un'epifania di pace nel mezzo di una guerra. Protagonisti alcuni uomini dell'Oriente con una stella sul cappello anziché in cielo
09/01/2016 Nell'arte
Scolpire anche l'acqua del battesimo
di Gian Carlo Olcuire
Una sfida impegnativa per uno scultore ci rivela il battesimo come spartiacque tra un prima e un dopo, tra le pantofole e i sandali, tra una vita in casa e una per le strade
09/01/2016 Nella letteratura
«Gesù, il battesimo è una cosa seria!»
di Sergio Di Benedetto
Su una pagina famosissima del «Mondo piccolo» di Guareschi e su quanto dice ancora oggi sulla richiesta di battezzare i figli
10/01/2016 Nella musica classica
Quella gloria senza trionfalismi
di Chiara Bertoglio
La "Gloria del Signore" viene sentita da Händel come la sua "luce" e il "volto": qualcosa di splendido ma consolante
10/01/2016 Nella musica pop
Il dio delle piccole cose
di Sergio Ventura
Invece del plurititolato "figlio di Papà", arriverà dalla periferia di Israele semplicemente un uomo, capace di agire in modo contrario rispetto a quanto profetizzato su di lui
16/01/2016 Nell'arte
«Fino all'orlo...»
di Gian Carlo Olcuire
«Se i servi non avessero fatto per bene il loro lavoro - disse un giorno una ragazza a Michel Quoist - Gesù a Cana avrebbe fatto meno vino. Quando avevo voglia di prendere sottogamba un qualsiasi lavoro me lo ripetevo»
17/01/2016 Nella letteratura
Cana, l'amore, Primo Levi (e Maria)
di Sergio Di Benedetto
Da una prospettiva laica «Cercavo te nelle stelle» rivela la verità più profonda di Cana: è l'amore che frasforma l'acqua in vino, che dà vita e forza per rinascere
24/01/2016 Nella musica pop
Quello che faceva il filo a Dio
di Sergio Ventura
Il Vangelo di Luca inizia in forma di lettera. Come quella in cui un cantautore bolognese nel 1978 invocava «l'anno che verrà»
07/02/2016 Nell'arte
Pescatori di uomini
di Gian Carlo Olcuire
Fu bravo, Simon Pietro, a intuire che la vera ricchezza era quell'uomo. E che quel mare di pesci si poteva pure regalare
07/02/2016
Quaresima 2016: torna la Via Crucis della settimana
di Vino Nuovo
Dal 12 febbraio tutti i venerdì di Quaresima torna la Via Crucis che fa dialogare i racconti della Passione di Gesù con alcune notizie della settimana
10/02/2016 Nella letteratura
Giuda, o dell'assenza di Dio
di Sergio Di Benedetto
Dentro la Quaresima guidati da i personaggi dei racconti della Passione. Partendo da quanto scrive Jacopone da Todi sul «sapere digiunare di Dio e soffrirne la mancanza»
10/02/2016
Misericordia: alleanza d'amore con il povero
di Simone Sereni
La Tag Cloud del messaggio di papa Francesco per la Quaresima 2016 intitolato «Misericordia io voglio e non sacrifici. Le opere di misericordia nel cammino giubilare»
12/02/2016
La Via Crucis della settimana / I
di Giorgio Bernardelli
Il corpo martoriato di Giulio Regeni, il crollo delle Borse, le mamme del virus zika, i desaparecidos messicani: volti della cronaca degli ultimi giorni in dialogo con la Passione di Gesù
14/02/2016 Nell'arte
Se il tentatore diventa un virus
di Gian Carlo Olcuire
Che fine hanno fatto i demoni? Ormai l'arte evita di mostrarli in carne e ossa. A fare veramente paura, oggi, è il nemico senza volto
14/02/2016 Nella musica pop
Voglio stare un po' in silenzio
di Sergio Ventura
Chi è questo tu con cui, confessa Luca Carboni, spesso faccio i conti? Il tentatore? Dio? O piuttosto quel nostro cuore in cui entrambi stanno lottando?
16/02/2016 Nella musica classica
La cantata della misericordia
di Chiara Bertoglio
Contralto e flauti: così Bach traduce in musica il gesto del «versare» qualcosa di noi per aprire davvero il nostro cuore all'altro
19/02/2016
La Via Crucis della settimana / II
di Luca Bortoli
I disabili picchiati, la mamma di Recanati, i politici corrotti, i truffati delle banche: le notizie di questa settimana in dialogo con la Passione di Gesù
20/02/2016 Nella letteratura
Giovanni, o della fedeltà
di Sergio Di Benedetto
Il discepolo sotto la croce come il «prete spugna» messicano narrato da Graham Greene: «Gli parve che sarebbe stato così facile essere un santo. Sarebbero bastati un po' di autodisciplina e un po' di coraggio»
20/02/2016 Nell'arte
Quella luce inimmaginabile sul monte
di Gian Carlo Olcuire
Gesù non chiede agli apostoli di immaginare: li porta a vedere. Pochi giorni dopo l'annuncio della sua morte e risurrezione, si mostra nella gloria del Padre
21/02/2016 Nella musica pop
Trasfigurare un amore
di Sergio Ventura
Anche a noi, con Luca Carboni, «piace pensare che verranno con me, in un posto con me, per l'eternità», come «tutte le cose belle»
25/02/2016
La Via Crucis della settimana / III
di Chiara Bertoglio
I migranti picchiati a Rosarno, l'utero in affitto, le stragi in Siria, l'inverno demografico tra le notizie della settimana in dialogo con la Passione di Gesù
28/02/2016
Il fico e la misericordia contro natura
di Gian Carlo Olcuire
Anche quando sembrano «di morienza», le storie possono avere vie d'uscita insospettabili. E fregare la morte con l'amore
28/02/2016
La peccatrice, o del dolore redento
di Sergio Di Benedetto
«Poiché non ho aspettative, tu non mi deludi mai». Forse questa fu l'esperienza della peccatrice. Forse la portò davvero a seguire fino alla croce chi l'aveva risollevata.
02/03/2016 Nella musica classica
Alle mani che non si chiudono
di Chiara Bertoglio
Nelle due voci di questa Cantata di Bach gli atti di misericordia dell'essere umano si "specchiano" in quelli di Dio e viceversa
04/03/2016
La Via Crucis della settimana / IV
di Elisa Bertoli
Il Super Tuesday, i profughi di Calais, Spotlight e il caso pedofilia, le impiccagioni in Pakistan tra le notizie della settimana in dialogo con la Passione di Gesù
05/03/2016 Nella letteratura
Barabba, o dell'irregolarità
di Sergio Di Benedetto
Andreas, Barabba: irregolari che ricevono un dono, figli che un Padre, in qualche modo, chiama nuovamente alla vita offrendo loro un'altra occasione
05/03/2016 Nell'arte
Mani e sguardi per un figlio ritrovato
di Gian Carlo Olcuire
Con la parola riconciliazione lo bruciamo in un secondo. Ma questo avvenimento così semplice e raro viene da lontano, da una ricerca, da un desiderio che solo la scultura riesce a trasmetterci appieno
06/03/2016 Nella musica pop
Il perdono di Tiziano Ferro
di Sergio Ventura
«Grazie a chi sa sempre perdonare sulla porta alla mia età (...) perché Dio mi ha suggerito che ti ho perdonato, e ciò che dice Lui va ascoltato... di notte... alla mia età»
11/03/2016
La Via Crucis della settimana / V
di Chiara e Diego Andreatta
Le suore di Aden e Berta Caceres in Honduras, martiri di questi giorni. Ma anche i profughi in Italia con il corridoio umanitario, le donne di Cuba e la legge sull'omicidio stradale tra le notizie della settimana in dialogo con la Passione di Gesù
12/03/2016 Nella letteratura
Pietro, o della finzione
di Sergio Di Benedetto
L'Enrico IV di Luigi Pirandello rimane prigioniero della sua stessa falsità e si condanna a vivere in un mondo di menzogna. Pietro invece trova la forza del pentimento, del pianto e del riscatto
12/03/2016 Nell'arte
L'istante successivo tra Gesù, i farisei e l'adultera
di Gian Carlo Olcuire
Ciò che doveva servire per lapidarla è stato messo sul suo passato e, d'ora in avanti, le pietre serviranno soltanto per ricostruire
16/03/2016
«Cuore misericordioso dell'eterno amore»
di Chiara Bertoglio
Nella musica di Bach implorare la misericordia di Dio è come chiedere un rinnovamento simile ad una nuova creazione
20/03/2016 Nell'arte
Il giorno dei giovani e dei piccoli
di Gian Carlo Olcuire
Gli evangelisti non ne fanno cenno: sono stati gli artisti di ogni epoca a immaginare che in una «folla numerosissima» non potessero mancare i ragazzi
17/03/2016
La Via Crucis della settimana / VI
di Gerolamo Fazzini
Una cirenea di otto anni e l'uomo del Bangladesh lasciato in fin di vita sull'asfalto, le ultime parole delle suore di Aden e Vatileaks tra le notizie di questi giorni in dialogo con la Passione
19/03/2016 Nella letteratura
Il buon ladrone, o della misericordia
di Sergio Di Benedetto
Come avrebbe scritto Dante nel Purgatorio: «Orribil furon li peccati miei; ma la bontà infinita ha sì gran braccia, che prende ciò che si rivolge a lei»
20/03/2016 Nella musica pop
Tutti i suoni della Passione
di Sergio Ventura
Vorrei celebrare questa domenica delle palme tentando di far risuonare i centotredici versetti del vangelo domenicale attraverso l'affaticarsi spirituale di alcuni cantautori su o a partire da essi
25/03/2016 Nella musica classica
La forza delle lacrime
di Chiara Bertoglio
Nella Passione secondo Matteo di Bach è un violino a dire che laddove la supplica dell'essere umano sembra senza speranza, la Grazia divina la completa, la incornicia e le dà compimento
27/03/2016 Nella letteratura
Il Risorto, o dell'inizio
di Sergio Di Benedetto
Tre giorni sono ammessi per il pianto. Non di più. Perché come scriveva T.S. Eliot «nella mia fine è il mio principio»
24/03/2016 di Michela e Ferruccio Berghi, Maria Teresa e Francesco Pederiva
La Via Crucis della Settimana Santa
Gli attentati di Bruxelles, il dramma dei migranti bloccati alle frontiere, le vittime della valanga in Valle Aurina e dell'incidente in Spagna, ma anche la bella storia di Lizzy e della sua famiglia tra le notizie della settimana in dialogo con la Passione di Gesù.
23/03/2016
Getsemani privato
di Chiara Gatti
È il Tuo giardino quello che mi chiama dentro ad un Volto che hai steso a terra e sempre aperto al passo di ogni uomo.
26/03/2016 Nell'arte
La corsa dei discepoli e la corsa di Maria di Magdala
di Gian Carlo Olcuire
Se i due corrono a cercare Gesù, è grazie alla donna sveglia che li ha svegliati: è stata lei la prima a giungere al sepolcro, con buona pace di Giovanni e dei maschi spesso vinti dal sonno.
03/04/2016 Nell'arte
A porte chiuse
di Gian Carlo Olcuire
A ben guardare il groviglio alle spalle del Risorto potrebbe essere un cantiere. Ed evocare una Chiesa in costruzione, timida, insicura, a cui serve una grande fede per erigere un tempio di pietre vive...
10/04/2016 Nell'arte
Un Cristo che si lascia condividere
di Gian Carlo Olcuire
Non si può non tornare con la mente alla moltiplicazione dei pani e dei pesci: anche quella volta c'era stata, all'inizio, una domanda di Gesù ai suoi, per provocarli al dono
17/04/2016 Nell'arte
Il pastore nuovo
di Gian Carlo Olcuire
Anche "buon pastore" può diventare un luogo comune, una frase fatta, un nome proprio: qualcosa di imbalsamato. Ma basta agitarlo un po'...
23/04/2016 Nella musica pop
«Metti in circolo il tuo amore»
di Sergio Ventura
Quando Ligabue racconta la sua ricetta su come «fregar la morte» in fondo non è così lontano dalla strada indicata dal Risorto ai discepoli
23/04/2016 Nell'arte
Quell'occhio in comune anche col nemico
di Gian Carlo Olcuire
Le immagini, oltre a riprodurre la realtà, possano aiutarci a sognarla. Dando forma a quei cieli nuovi e terra nuova verso cui tendiamo
30/04/2016 Nella letteratura
La pace del Signore e la precaria pace europea
di Sergio Di Benedetto
Lungo il «Danubio» di Claudio Magris riascoltando il Maestro che - mentre promette la pace - aggiunge subito: «Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore»
01/05/2016 Nell'arte
Nient'altro che una benedizione
di Gian Carlo Olcuire
La fede non è un bisogno di cose, ma un desiderio di unione. Se senti che l'altro ti guarda e ti vede bello, che crede in te e ti dà fiducia, hai forse bisogno di prove?
08/05/2016 Nell'arte
L'Ascensione orizzontale
di Gian Carlo Olcuire
Anziché dare rilievo al movimento di Gesù verso l'alto (appena accennato), il Crocifisso di San Damiano punta sul «bentornato» degli angeli e del Padre. Che forse dice molto anche a noi
15/05/2016 Nella letteratura
Che sia Pentecoste perenne
di Sergio Di Benedetto
Quando David Maria Turoldo sul legame tra Maria e la discesa dello Spirito scriveva: «O madre, sia pentecoste perenne, e il santo fuoco consumi ogni male, sia come il vento una libera Chiesa»
14/05/2016 Nell'arte
Le lingue della Pentecoste
di Gian Carlo Olcuire
Non più ammucchiati in un elenco, in San Marco a Venezia i popoli sono ripresi dal mosaico uno per uno, col proprio nome e nel proprio abito, ognuno stupito di sentir parlare gli apostoli nella propria lingua nativa
22/05/2016 Nella musica pop
L'architetto, il perito e l'avvocato.
di Sergio Ventura
La strana trinità cantata da Daniele Silvestri: «Anche lui l'ha capito che al di là del valore lo spazio migliore è uno spazio non finito»
26/05/2016
«In dono a poveri di fame»
di Chiara Gatti
Nella festa del Corpus Domini con lo sguardo della poesia
28/05/2016 Nella letteratura
Il corpo di Cristo, don Milani e la piccolezza umana
di Sergio Di Benedetto
Eraldo Affinati racconta il priore di Barbiana come «L'uomo del futuro». Una vita spezzata e donata, come l'Eucaristia che in queste ore passa lungo le nostre strade
29/05/2016 Nell'arte
La matematica dei pani
di Gian Carlo Olcuire
Tocca sottrarre prima di dividere, togliere qualcosa a se stessi e metterlo in conto. Se lo si fa in tanti, c'è una prova del nove che dice se siamo o no nel giusto: la divisione non viene mai precisa, ha sempre il resto
04/06/2016 Nell'arte
Il figlio unico ridato a sua madre
di Gian Carlo Olcuire
Senza mostrare raggi di luce rosa e azzurra, Gesù fa vedere in quanti modi si possa coniugare la misericordia: restituendo il giovane a sua madre, rimette al mondo entrambi
12/06/2016 Nell'arte
«Perché ha molto amato»
di Gian Carlo Olcuire
Quando Gesù risorto dona ai suoi lo Spirito (Gv 20), lo dona assieme al mandato di perdonare: non è una bella coincidenza che il perdono e lo Spirito abbiano la stessa leggerezza e facciano volare?
12/06/2016 Nella musica pop
E dopo? Che cosa avviene?
di Sergio Ventura
Dall'estate del 2008, grazie ad un pagliaccio bolognese, non ho potuto fare a meno di immaginare un particolare seguito per la storia di Gesù e la peccatrice
18/06/2016 Nell'arte
«Chi dite che io sia?»
di Gian Carlo Olcuire
Ci vuole un'immagine dura di Bosch per capire davvero questa domanda. «Se fate come me, avete capito tutto di me. E, se fate come me, siete voi la mia immagine migliore»
25/06/2016 Nella letteratura
La sequela delle monache di Bernanos
di Sergio Di Benedetto
Tra le sue Carmelitane la più debole e impaurita sarà «decisa» nell'affrontare la morte. Quella apparentemente più forte, non poggerà la propria testa sotto la lama
26/06/2016 Nell'arte
«Seguimi»: la nuova creazione
di Gian Carlo Olcuire
Gesù non dà tempo. «Lascia che..., consentimi di..., dammi ancora un attimo» non si può dire: è adesso che si deve essere pronti a seguirlo
29/06/2016 Nella musica pop
Pietro e Paolo, i due volti di Roma
di Sergio Ventura
Tra le spine cantate da Pietro-Piotta, non può non insinuarsi la spada/lingua di Paolo-Silvestri, abile acrobata su parole che dipingono i mille viaggi da lui affrontati
03/07/2016 Nell'arte
Un presepio di trent'anni dopo
di Gian Carlo Olcuire
Un bambino che non è più bambino finalmente parla. E Rouault lo coglie mentre sta mandando due dei suoi in cerca degli uomini, nelle loro strade
17/07/2016 Nell'arte
Contemplare chi contempla
di Gian Carlo Olcuire
Su che cosa sieda Maria, poco importa. Importa la sua voglia di cose alte, sfidando chi le rinfaccia la sua inutilità, la sua improduttività, il suo sfruttamento del lavoro altrui
24/07/2016 Nell'arte
L'amico importuno
di Gian Carlo Olcuire
È originale il modo inventato da Gesù per spingerci a pregare. È come se, dopo tante chiamate, fosse lui a dire: «Chiamami tu. Guarda che non mi scomodi. Che ho bisogno della tua amicizia. Non dimenticarmi»
31/07/2016 Nell'arte
Il tesoro dello stolto
di Gian Carlo Olcuire
Il ricco di Rembrandt ricorda un po' lo Scrooge del racconto di Dickens e sarebbe fin troppo facile dargli dell'avaro. Ma, più che questo peccato, è la stupidità il bersaglio di Gesù
24/07/2016 Nella musica pop
"Padre della notte"
di Sergio Ventura
Come Gesù ci regalò il Padre nostro, così analogo dono fu scoprire, in una calda ed inquieta notte di molte estati addietro, una canzone di Sergio Cammariere.
07/08/2016 Nell'arte
Il servo fedele e la sua ricompensa
di Gian Carlo Olcuire
Un regno dove tutti sanno essere servi, oltre a costituire una mancia gigantesca, è un regalo impegnativo. Come quell'arte che si chiama amicizia
14/08/2016 Nell'arte
Il fuoco sulla terra
di Gian Carlo Olcuire
Nel profeta non vogliamo vedere la stanchezza, l'uomo vinto che ne ha prese tante, ma quello forte come una quercia, che sta già pensando alla contromossa per rispondere ai pompieri
15/08/2016 Nell'arte
Il regalo del Figlio alla Madre
di Gian Carlo Olcuire
Abituati a tante Madonne col Bambino in braccio, è straordinario, quasi surreale, assistere a questo scambio: Gesù adulto mentre solleva la piccola Maria
21/08/2016 Nell'arte
Sono pochi quelli che si salvano?
di Gian Carlo Olcuire
La colomba col ramo d'ulivo nel becco era un messaggio già dei primi cristiani, frequente nelle catacombe e nei sarcofagi. Era come un autoritratto per auto-comprendersi: «Siamo dei salvati»
28/08/2016 Nell'arte
Il tavolo grande
di Gian Carlo Olcuire
Ammesso che una convocazione di «poveri, storpi, zoppi, ciechi» si possa fare al ristorante, Pietro Morando ci mostra che l'ospitalità vera si fa in casa
07/08/2016 Nella letteratura
L'evangelica arte di correre
di Sergio Di Benedetto
Il racconto del servo fedele è una bella lode della perseveranza, una virtù descritta molto bene dallo scrittore giapponese Murakami Haruki
14/08/2016 Nella letteratura
Maria, stella del mare
di Sergio Di Benedetto
Quando nel volto di Maria il poeta Giorgio Caproni ricordava con nostalgia inquieta la fede della sua infanzia: "Nel vago della notte, io disperso mi sorprendevo a pregare. Era la stella del mare"
04/09/2016 Nell'arte
La vertigine della sequela
di Gian Carlo Olcuire
Il fascino del viandante è nel suo essere sospeso: tra paura e coraggio, tra voglia di lasciar perdere e voglia di osare. Ma anche la scelta di seguire Gesù o di non seguirlo è vertiginosa per chiunque
11/09/2016 Nell'arte
La dracma perduta
di Gian Carlo Olcuire
Ritraendo il non darsi pace il pittore comunica quanto si ritenga prezioso ciò che si è perduto. Infatti, colui che non cerca («Chi se ne importa, prima o poi salterà fuori...») ha perso - oltre all'oggetto - anche la consapevolezza del suo valore
10/09/2016 Nella letteratura
Tanti figli maggiori nel tempo del Padre Misericordioso
di Sergio Di Benedetto
Henri Nouwen ci ricorda che la conversione più difficile è quella di coloro che non sono andati via da casa, credendosi giusti, senza comprendere che il loro cuore non è più vicino al Padre
18/09/2016 Nell'arte
La ricchezza che non abbiamo usato
di Gian Carlo Olcuire
Se l'amministratore della parabola non era fedele ma almeno era furbo, noi - verso la bella storia di San Nicola - siamo stati infedeli. E pure fessi a farcela rubare
25/09/2016 Nell'arte
Il ricco senza nome e il povero Lazzaro
di Gian Carlo Olcuire
La ricchezza rende ciechi: senza bisogno di odiare l'altro, è sufficiente non vederlo o essergli indifferenti per erigere un muro invisibile, capace di impedire ogni relazione
02/10/2016 Nell'arte
Lavare i piedi gli uni agli altri
di Gian Carlo Olcuire
Non potrebbe essere utile meditare, oltre che sui "servi inutili", anche sui "servizi inutili"? E sul rischio di idolatrare qualunque servizio?
02/10/2016 Nella letteratura
Inutili come il servo o come Giovanni Drogo?
di Sergio Di Benedetto
È evidente il contrasto tra i servi del Vangelo e il protagonista del Deserto dei tartari di Buzzati che in un'attesa vuota e irreale brucia le proprie ore
09/10/2016 Nell'arte
Dire «grazie» ed essere grati
di Gian Carlo Olcuire
La storia dei lebbrosi fa vedere - a chi riceve misericordia - come quest'ultima sia l'offerta di una relazione, prima ancora della soluzione di un problema
23/10/2016 Nell'arte
L'esaltato e l'umile
di Gian Carlo Olcuire
Il Cristo dell'esaltato assomiglia a quello delle sere di Rio, quando si ammirano le luci proiettate sulla statua, coi colori delle bandiere di Stati, squadre e gruppi. Mentre di giorno torna a essere come la targa della strada in cui si abita: data per scontata e non degnata di uno sguardo.
01/11/2016 Nella letteratura
«Amare qualcuno significa dirgli: tu non morirai!»
di Sergio Di Benedetto
Il testamento filosofico di Jean Guitton: «Quando sono morto, sono accadute delle cose strane nel mio appartamento parigino»
06/11/2016
Dei morti e dei viventi
di Gian Carlo Olcuire
Anziché essere dei cadaveri i soggetti della Porta della morte di Manzù paiono creature che non hanno smesso di vivere perché sono riuscite a dare frutto
13/11/2016 Nell'arte
L'uomo che vacilla
di Gian Carlo Olcuire
Ammonisce che dai piedistalli si può rovinare a terra. Ma il bello dell'omino di Giacometti è nel tenere ancora alto lo sguardo...
20/11/2016 Nell'arte
Il re e i suoi amici
di Gian Carlo Olcuire
Sul Golgota, nel punto più basso della storia, a tenere alto Gesù - cioè a riconoscerne la grandezza - sono stati due atei che manco andavano d'accordo: un capo militare e un sovversivo
20/11/2016 Nella letteratura
Turoldo, il fuoco della tenerezza di Dio
di Sergio Di Benedetto
Cominciava ad abitare il mondo il 22 novembre 1906. Cento anni dopo si conclude il Giubileo straordinario della misericordia: finisce ma non si chiudono le porte della compassione di Dio, di cui lui fu cantore fine e ardente, infuocato e indomito.
27/11/2016 Nella musica pop
Su quelli che «mangiavano e bevevano»
di Sergio Ventura
Se il più celebre stornello romanesco ha qualcosa da dirci persino sull'inizio dell'Avvento
27/11/2016 Nella musica classica
Con i salmi dell'Avvento
di Chiara Bertoglio
Nella versione di Henry Purcell del salmo responsoriale di oggi la musica si conferma linguaggio adattissimo a raffigurare la paradossale condizione di "già e non ancora" in cui il cristiano cammina
04/12/2016 Nell'arte
Voce di uno che grida nel deserto
di Gian Carlo Olcuire
Esigente con se stesso prima che con gli altri, Giovanni fece scelte di povertà per testimoniare la volontà di cambiare rotta. Per questo digiunava e vestiva in maniera dimessa, come ricordano quasi tutte le opere d’arte che lo raffigurano.
08/12/2016 Nell'arte
Lo spazio vuoto dell'Annunciazione
di Gian Carlo Olcuire
Quella che pare una terra di nessuno è lo spazio di Dio, il protagonista vero, di solito mostrato in alto. Sia come Padre che come Spirito Santo: per cui si può dire che siano le Annunciazioni le prime figure della Trinità, con il Figlio incarnato in Maria.
03/12/2016 Nella musica classica
Il principe della pace
di Chiara Bertoglio
La «preghiera per il figlio del re» in cui Charpentier traduce il salmo 72 evoca una regalità che trascende il piano meramente umano
03/12/2016 Nella letteratura
Il deserto colmo della presenza di Dio
di Segio Di Benedetto
Il Battista e frère Charles: «Etrem: scendere, discendere. Avendo per soggetto Dio, indica la sua presenza, in una frase come: "Dio vede il fondo della tua anima"».
04/12/2016 Nella musica pop
Voci che gridano e voci sussurrate
di Sergio Ventura
Forse le voci «che riempiono la vita» sono quelle che lo fanno «restando nel silenzio», «voci che non hanno un suono». Come canta Zucchero
10/12/2016 Nella musica classica
Lauda anima mea Dominum
di Chiara Bertoglio
Nella trasposizione del lettone Rihards Dubra il salmo di questa III domenica d'Avvento fa incontrare tradizione liturgica e contemporaneità
11/12/2016 Nella musica pop
L'attesa del prigioniero
di Sergio Ventura
Il Battista - che dalla sua cella domanda a Gesù sui segni che non vede - e i carcerati di oggi raccontati da Fabrizio De André e Daniele Silvestri
17/12/2016 Nella letteratura
Quando Telemaco incontrò Iosef di Nazareth
di Sergio Di Benedetto
Al complesso di Telemaco credo si dovrebbe rispondere con la "proposta di Giuseppe": un uomo che silenziosamente è presente, agisce, assume una responsabilità
16/12/2016 Nella musica classica
Del Signore è la terra
di Chiara Bertoglio
Nello stile policorale del luterano Heinrich Schütz il salmo 24 proposto dalla liturgia della IV domenica di Avvento
17/12/2016 Nella musica pop
Il Tu che molti attendono
di Diana D'Alberti
La speranza annunciata dall'Avvento e quella che attraversa le canzoni dei Pink Floyd
24/12/2016 Nella letteratura
Un Bambino ci è necessario
di Sergio Di Benedetto
Oggi, come forse poche volte nella storia, ci è necessario un Dio Infinito fatto piccolo, fatto mendicante, fatto povero, fatto debole
24/12/2016 Nella musica classica
Un canto nuovo di pace
di Chiara Bertoglio
Nella notte di Natale con i «tintinnabula» di Arvo Pärt sul salmo 96, profezia del nuovo incontro tra il cielo e la terra nel Bambino di Betlemme
25/12/2016 Nell'arte
Il Natale nel segno della Croce
di Gian Carlo Olcuire
Nel giorno di Natale una croce che fa capire come quella vita che nasce è fatta per essere donata.
01/01/2017 Nell'arte
Una Madonna che porge Gesù al mondo
di Gian Carlo Olcuire
La più antica immagine della madonna con bambino: «molto bella, perché molto giovane, molto pura, molto pia, molto sorridente».
24/12/2016 Nella musica pop
La genealogia scandalosa di Gesù
di Sergio Ventura
Con De André alla scoperta della buona notizia connessa a Tamar (fintasi prostituta), Rahab (vera e propria prostituta), Ruth (seduttrice indotta) e Betsabea (facilmente sedotta)
31/12/2016 Nella letteratura
In nome della Madre
di Sergio Di Benedetto
È venuto col vento di marzo, poi è cresciuto nell'acqua della mia placenta, come tutti i bambini del mondo. Cosa prova lui adesso che sta per uscire e il tempo del grembo è scaduto? "Iosef, mi sembra che il censimento sia per noi un pretesto. Saremmo partiti lo stesso. L'ultima sua settimana doveva essere quella di un viandante, senza fissa dimora, sulla schiena di un'asina paziente".
05/01/2017 Nella letteratura
L’Epifania e il Dio di The young Pope (e di Giorgio Caproni)
di Sergio Di Benedetto
Ma qual è il vero dramma di Pio XIII di Sorrentino se non essere perennemente alla ricerca di Dio? . Un Dio che egli non scorge, e per questo egli arriva al rifiuto di mostrarsi alle folle: a un Dio nascosto corrisponde un Papa nascosto.
08/01/2017 Nell'arte
Il battesimo di Gesù "in famiglia"
di Gian Carlo Olcuire
Dopo la festa della mamma di Dio, ecco quella dei figli, quando riconoscono d'essere tali e ne sono felici.
15/01/2017 Nell'arte
Ecce Agnus Dei
di Gian Carlo Olcuire
Chi prova compassione per l'agnello di Dio, non può non provarla per tutti gli agnelli che, come lui, sono condotti al macello. Quelli che, fra non molto, Gesù ci indicherà, definendoli beati.
15/01/2017 Nella musica pop
«Chi toglie i peccati del mondo?»
di Sergio Ventura
Io non amavo particolarmente De Gregori, anzi. Ma fu meglio così. La catarsi risultò più vera. Uscii da quella trasmissione come se la Chiesa - nella persona del cardinal Tonini - fosse stata capace di riconoscere, accogliere, accompagnare - nella persona di De Gregori - il giovane che ero e non quello che avrei dovuto essere.
22/01/2017 Nell'arte
"Pescatori di uomini"
di Gian Carlo Olcuire
La scelta di non essere solo è dimostrata dall'invito, rivolto ai dodici, di unirsi a lui. Non semplici aiutanti, ma persone a cui chiede di mollare tutto per divenire «pescatori di uomini», capaci di seguirlo e di farlo seguire.
21/01/2017 Nella musica classica
Se la musica anticipa l'unità
di Chiara Bertoglio
Storicamente tra i cristiani la musica si è proposta spesso come strumento di unità anche in contesti che sembravano lontanissimi da qualsiasi prospettiva ecumenica
22/01/2017 Nella musica pop
Lo spazzacamino
di Sergio Ventura
Anche le periferie come il Tufello, cantato da Rancore, possono vedere sorgere una "luce" capace di spazzare via "tenebre" ed "ombra di morte" che spesso vi regnano
Ogni opinione espressa in questo sito è responsabilità del singolo autore. www.vinonuovo.it è un blog in cui ci si confronta su temi e problemi dei cattolici oggi in Italia.
Come tale non rappresenta una testata giornalistica e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Cookies: ai sensi della normativa sulla privacy si informano gli utenti del presente sito che, ai fini di garantire un ottimale funzionamento dello stesso, viene fatto utilizzo di cookies. I cookies sono piccoli file di dati che i siti visitati dall'utente inviano solitamente al suo browser, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Alcune operazioni non potrebbero essere compiute senza l'uso dei cookies, che in alcuni casi, sono quindi tecnicamente necessari. I cookies utilizzati nel presente sito sono di tipo tecnico ed hanno lo scopo di garantire il corretto funzionamento di alcune aree del sito stesso e di ottimizzare la qualità di navigazione di ciascun utente. Non vengono utilizzati cookies di profilazione.
Web Design www.horizondesign.it