Il Signore ci ha chiamati
scelto da Luigi Accattoli | 27 aprile 2014
"Servendo alla mensa dei poveri di Udine abbiamo conosciuto la fede cristiana. Siamo stati fortunati perché è lui, il Signore, che ci ha chiamati. Noi l'abbiamo solo ascoltato e di questo siamo felici"
di Shaqir Barballushi

Shaqir Barballushi è un operaio albanese che ha ricevuto il battesimo a Udine la notte di questa Pasqua dalle mani dell'arcivescovo Bruno Mazzoccato. Questo è il racconto della conversione sua e della famiglia affidato all'Avvenire del 20 aprile: "Sono in Italia da 12 anni . Dopo 4 infarti, ho perso il lavoro. Facevo l'operaio edile. Ho provato un giorno del 2010 a servire i pasti alla mensa dei poveri, a Udine. Sono tornato il giorno successivo e quello dopo ancora. Ho fatto amicizia con i volontari e insieme a loro ho iniziato a partecipare alle celebrazioni delle messe, pur essendo musulmano. Io, mia moglie Marianthi e mia figlia Etleva siamo andati alla mensa di via Ronchi per dare una mano e in cambio abbiamo ricevuto un miracolo. Nella nostra vita è entrata una luce che ha dato un nuovo senso alla nostra esistenza. Adesso siamo delle altre persone, non ci scoraggiamo mai e affrontiamo ogni problema con il sorriso e la serenità. La fede ci aiuta ad andare avanti e a vedere le cose con altri occhi. Siamo stati fortunati perché è lui, il Signore, che ci ha chiamati. Noi l'abbiamo solo ascoltato e di questo siamo felici".

Che belle che sono le mense dei poveri che attirano a Cristo per la via maestra della carità.

 

28/04/2014 09:26 Ernesto Santucci
I musulmani albanesi conservano nel cuore il ricordo che secoli fa erano tutti cattolici...poi l'invasione islamica e la conversione forzata... E' bello sapere che alcuni mesi fa,nei pressi di Fush Kruja,è stata ricostruita una chiesa cattolica,dedicata a San Nicola,con l'aiuto economico e manuale di ben 11 famiglie musulmane.


27/04/2014 22:38 giovanni
Una storia toccante e controcorrente. Di solito gli immigrati cattolci vanno alle mense per ricevere aiuto e poi diventano evangelici (v. filippini) oppure se sono musulmani restano tali e convertono i cristiani all'islam.


Commenta *






Versione stampabile
Scrivi a Vino Nuovo





Luigi Accattoli

Luigi Accattoli già giornalista della Repubblica (1976-1981) e poi del Corriere della Sera (1981-2008), ora collabora al Corriere della Sera, a Liberal. Scrive per la rivista Il Regno da 37 anni. Modera il blog www.luigiaccattoli.it

leggi gli articoli »
Ogni opinione espressa in questo sito è responsabilità del singolo autore. www.vinonuovo.it è un blog in cui ci si confronta su temi e problemi dei cattolici oggi in Italia.
Come tale non rappresenta una testata giornalistica e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Cookies: ai sensi della normativa sulla privacy si informano gli utenti del presente sito che, ai fini di garantire un ottimale funzionamento dello stesso, viene fatto utilizzo di cookies. I cookies sono piccoli file di dati che i siti visitati dall'utente inviano solitamente al suo browser, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Alcune operazioni non potrebbero essere compiute senza l'uso dei cookies, che in alcuni casi, sono quindi tecnicamente necessari. I cookies utilizzati nel presente sito sono di tipo tecnico ed hanno lo scopo di garantire il corretto funzionamento di alcune aree del sito stesso e di ottimizzare la qualità di navigazione di ciascun utente. Non vengono utilizzati cookies di profilazione.
Web Design www.horizondesign.it