Piantando e spiantando la tenda
scelto da Luigi Accattoli | 16 febbraio 2014
"La Chiesa è il popolo dell'esodo / sulle dune verso la terra promessa / del Regno compiuto, / piantando e spiantando la tenda. / La Chiesa più vera è quella dei poveri / capace di dare voce alla speranza"
di Enrico Masseroni vescovo a Vercelli

Enrico Masseroni arcivescovo di Vercelli, padre Enrico come si fa chiamare, il 20 febbraio compie 75 anni e ha chiesto al Papa di lasciare al più presto il governo dell'arcidiocesi essendo la sua giornata tribolata dal Parkinson. Presenziava il 15 febbraio al Teatro Civico di Vercelli a una "tavola di riflessione" organizzata dal Meic dal titolo "Il vento del cambiamento nella Chiesa di Papa Francesco", che era fatta anche in omaggio a lui, "al termine del suo ministero episcopale", io ero tra i relatori e il programma prevedeva una sua parola di "conclusione". Ma padre Enrico non è uomo da omaggi formali e il suo saluto è stata una preghiera calda e coinvolgente, tipica della sua predicazione testimoniale. Eccone un passaggio centrale:

Grazie, o Signore, per il ritorno dei profeti

a svegliare la coscienza del popolo di Dio.

Grazie per il dono di Francesco,

pastore solerte e guida ricca di carisma,

capace di stupire il mondo con parole e scelte

che destano nostalgia di futuro

nelle stesse folle della piazza.

La tua Chiesa, o Signore, non è una potenza

assisa accanto ai signori della terra,

con l'ostinata smania di dominio e di prestigio.

La Chiesa è il popolo dell'esodo

sulle dune verso la terra promessa

del Regno compiuto,

piantando e spiantando la tenda.

La Chiesa più vera è quella dei poveri,

capace di dare voce alla speranza

dei defraudati nei diritti di una vita più umana;

disposta ad accogliere tutti i questuanti di misericordia.

Ci scandalizza, o Signore, l'ingiustizia

dei beni nelle mani di pochi.

Fa che la tua Chiesa, più semplice e sobria,

non resti utopia o parola di moda

sulla bocca di tanti; ma diventi

progetto, fedele al sogno di Dio.

Al vescovo Enrico che ho avuto per amico già negli anni del vigore e che ora spianta ancora una volta la tenda, un abbraccio di fratello e la gratitudine per questo suo ulteriore, fresco richiamo al "sogno di Dio".

 

17/02/2014 19:22 Giorgio don Venzano
Grazie


Commenta *






Versione stampabile
Scrivi a Vino Nuovo





Luigi Accattoli

Luigi Accattoli già giornalista della Repubblica (1976-1981) e poi del Corriere della Sera (1981-2008), ora collabora al Corriere della Sera, a Liberal. Scrive per la rivista Il Regno da 37 anni. Modera il blog www.luigiaccattoli.it

leggi gli articoli »
Ogni opinione espressa in questo sito è responsabilità del singolo autore. www.vinonuovo.it è un blog in cui ci si confronta su temi e problemi dei cattolici oggi in Italia.
Come tale non rappresenta una testata giornalistica e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Cookies: ai sensi della normativa sulla privacy si informano gli utenti del presente sito che, ai fini di garantire un ottimale funzionamento dello stesso, viene fatto utilizzo di cookies. I cookies sono piccoli file di dati che i siti visitati dall'utente inviano solitamente al suo browser, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Alcune operazioni non potrebbero essere compiute senza l'uso dei cookies, che in alcuni casi, sono quindi tecnicamente necessari. I cookies utilizzati nel presente sito sono di tipo tecnico ed hanno lo scopo di garantire il corretto funzionamento di alcune aree del sito stesso e di ottimizzare la qualità di navigazione di ciascun utente. Non vengono utilizzati cookies di profilazione.
Web Design www.horizondesign.it