A me mio figlio sta bene anche così
scelto da Luigi Accattoli | 15 febbraio 2013
"Non c'è nulla a misura di un autistico cresciuto e ho deciso che me lo inventerò io. Perché a me mio figlio sta bene anche così. Vorrei solo potermi «inventare» per lui una vita felice, sono convinto che sia possibile, basta crederci"
di Gianluca Nicoletti papà di Tommy

Gianluca Nicoletti, collega radiofonico e collaboratore de La Stampa, ha pubblicato da Mondadori un libro sulla sua vita quotidiana con il figlio autistico: "Una notte ho sognato che parlavi" [pp. 180, euro 16,50]. Così ne ha parlato sul quotidiano La Stampa il 13 febbraio: "Mai ci siamo lamentati, anzi quel balzano figliolo era il nostro oracolo, straordinario rivelatore di umanità latente nel nostro prossimo. Poi Tommy è cresciuto, anche tanto, ora è un gigante riccioluto a cui arrivo appena alle spalle. Porto addosso i segni delle sue mani e dei suoi denti, ne vado fiero come ferite di guerra, l'importante è che ancora io ce la faccia a contenerlo quando gli prende brutta. La madre lo teme, anche se lo ama da morire, perché è sempre il suo bambino, pure le volte che si mette a saltare e trema il pavimento. Ormai la mia giornata la passo con Tommy accanto, anche ora quando scrivo. Non c'è altra soluzione, non c'è nulla a misura di un autistico cresciuto e ho deciso che me lo inventerò io. Per questo ho scritto un libro per i tanti genitori rassegnati. Perché a me mio figlio sta bene anche così. Vorrei solo potermi «inventare» per lui una vita felice, sono convinto che sia possibile, basta crederci". Un abbraccio a Gianluca, papà coraggioso che va in soccorso di altri genitori che sono nella prova: è da ammirare chiunque si adoperi a inventare per qualcuno una vita felice.

 

18/02/2013 21:02 stefano mazzinghi gori
Gianluca Nicoletti è uno dei miei "idoli".
Mi ha sempre appassionato ed incuriosito la sua intelligenza e la sua capacità di leggere ed interpretare questo mondo.
Da stasera ho saputo anche di Tommy.
Un motivo in più per stimarlo !



17/02/2013 21:27 Massimo Menzaghi
Grazie. Su questo tema ho le antenne molto attente: più se ne parla meglio è, anche perchè questi bambini/ragazzi/adulti sono davvero tantissimi. Avevo apprezzato anche gli interventi di Nicoletti (e di altri) dopo la strage nella scuola statunitense...
A chi interessa ho trovato molto toccanti anche "Se ti abbraccio non avere paura" e "Horse Boy"...



Commenta *






Versione stampabile
Scrivi a Vino Nuovo





Luigi Accattoli

Luigi Accattoli già giornalista della Repubblica (1976-1981) e poi del Corriere della Sera (1981-2008), ora collabora al Corriere della Sera, a Liberal. Scrive per la rivista Il Regno da 37 anni. Modera il blog www.luigiaccattoli.it

leggi gli articoli »
Ogni opinione espressa in questo sito è responsabilità del singolo autore. www.vinonuovo.it è un blog in cui ci si confronta su temi e problemi dei cattolici oggi in Italia.
Come tale non rappresenta una testata giornalistica e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Cookies: ai sensi della normativa sulla privacy si informano gli utenti del presente sito che, ai fini di garantire un ottimale funzionamento dello stesso, viene fatto utilizzo di cookies. I cookies sono piccoli file di dati che i siti visitati dall'utente inviano solitamente al suo browser, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Alcune operazioni non potrebbero essere compiute senza l'uso dei cookies, che in alcuni casi, sono quindi tecnicamente necessari. I cookies utilizzati nel presente sito sono di tipo tecnico ed hanno lo scopo di garantire il corretto funzionamento di alcune aree del sito stesso e di ottimizzare la qualità di navigazione di ciascun utente. Non vengono utilizzati cookies di profilazione.
Web Design www.horizondesign.it